Almeno resta Pinilla

Un po’ di chiarezza non guasterebbe nel nuovo mercato del Cagliari. Non ancora raggiunto l’accordo con il Torino per la cessione di Canini, ci si sarebbe attesi l’arrivo in sua sostituzione di un giovane o di un giocatore di maggiore spessore. Né l’uno, né l’altro. Dal Siena arriva questo Rossettini che ha la stessa età di Canini e molte partite in meno giocate in A (un’ottantina contro 200).  Dove sta l’affare? Mah.

In mezzo a nomi raccapriccianti spuntati nell’ultimo periodo (quello di Avelar il più sinistro e non solo perché mancino) la buona notizia arriva da Palermo, dove il presidente Zamparini, intervistato per Radio Radio ha dichiarato che sicuramente Pinilla sarà un giocatore del Cagliari. “Abbiamo rinviato la firma perché Cellino vuole inserire l’operazione nel prossimo bilancio”. Che c’entra allora lo stadio? Mah.

Una voce strana viene dal Varese che sarebbe interessato a Cocco, l’ultima stagione 12 gol in B con l’Albinoleffe. I suoi  dirigenti però hanno intavolato la trattativa con quelli della società lombarda in cui il ragazzo ha militato quest’anno. Ma Cocco non era tornato dal prestito? Mah.

Su Lazzari Cagliari e Fiorentina giocano a ciapanò, fingono entrambe di essere interessate al giocatore, in realtà puntono a guadagnare un bel gruzzolo dall’assegnazione della seconda metà. Morale della favola: vanno alle buste. Doveva essere riscattato anche Perico, ma siccome è spuntato di nuovo Matheu (lo ricordate? C’era proprio bisogno di riportarlo dal Sudamerica?) non è detto che il legnoso terzino non cambi aria. Perso Burrai, che rimarrà a Latina, al momento torna Carta, autore di appena 6 presenze in C1. Probabilmente scenderà di categoria.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Almeno resta Pinilla

  1. Sono i misteri (?)del calcio. C’è da sperare che alla fine il Cagliari edizione 2012-2013 sia migliore della squadra che nell’ultimo campionato si è piazzata appena sopra della zona retrocessione. Ma non c’è da farsi soverchie illusioni. Attribuire il mancato riscatto di Pinilla alle difficoltà di avere un campo in Sardegna dove giocare, è perlomeno ridicolo. Tanto pià che Zamparini ha
    fonito una diversa versione dei fatti. Il ritorno di Matheu farebbe ridere i polli, così come la cessione di Agostini per Avelar, che bravissimo non deve essere se finora ha dovuto cambiare una infinità di squadre per restare a galla. Gira e rigira, se al via del campionato la squadra rossoblu sarà meno competitiva del solito, la colpa sarà di uno stadio che non c’è. A Trieste ed a Quartu, insomma, si potrà giocare con una squadra di modeste ambizioni. Ficcadenti è avvertito.

  2. Il mercato è lungo e vediamo alla fine quale sarà la rosa della Cellinese (ex Cagliari). L’inzio non è promettente, la “grana” stadio è li ancora bella calda (lo so che lei non ama parlarne) e ora viene utilizzata ad arte per giustificare le strategie di calciomercato. Per quello che ci ha fatto vedere il Presidente nel passato non mi stupirei se avesse “programato” per il prossimo anno una bella retrocessione.
    Cordialmente

    • Devo essere sincero, non concordo su quasi nulla di quel che ha fatto Cellino nell’ultimo anno e mezzo, ma non credo che voglia programmare una retrocessione, per il semplice motivo che gli porterebbe via introiti per 40 milioni che gli arrivano da Sky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...