Per la Spagna insidia algerina

Ma è proprio scontato il passaggio alle semifinali della Spagna? Non ne sarei così sicuro, intanto perché dal punto di vista atletico gli spagnoli non saranno proprio spompati ma hanno vissuto periodi certamente migliori. Eppoi perché nella Francia di Blanc, se togliamo Ribery e Menez, due funamboli (soprattutto il primo) che dipendono un po’ troppo dalle paturnie del momento (soprattutto l’ex romanista), ci sono dei giocatori ancora giovani ma già smaliziati da una lunga esperienza nei club più importanti d’Europa. In particolare Nasri e Benzema uniscono alle doti naturali un carattere non comune. Entrambi di origini algerine, hanno raggiunto la piena maturazione calcistica. Samir Nasri è un centrocampista completo che gioca ormai titolare da otto anni, equamente divisi tra i quattro in Francia, al Marsiglia dove è cresciuto, e quattro in Inghilterra, tre all’Arsenal e l’ultimo al Manchester City di Roberto Mancini, dove ha vinto la Premier.

Karim Benzema ha invece incantato nel Lione (capocannoniere della Ligue 1) come centravanti dove ha vinto 4 scudetti, prima di approdare al Real Madrid per vincere (al secondo tentativo) la Liga. Non ha avuto vita facile in Spagna, specialmente con Mourinho, ma alla fine ha zittito anche il portoghese. Oggi si ritroverà tanti compagni contro, ma state certi, non si emozionerà.

La Spagna se al top è più forte della Francia e può contare sulla ritrovata vena di Torres, ma farebbe bene a tenere d’occhio soprattutto quei due.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...