La nuova politica del Cagliari: tante chiacchiere nessun rinforzo

E’ curiosa la politica adottata dal Cagliari in questo calcio mercato. Mentre le altre società annunciano i nuovi acquisti o perlomeno le trattative, nella sede di viale La Playa si inventano un nuovo gioco. Fingono che i componenti dell’ultima stagione verranno ceduti, per poi annunciare che restano.

Soluzione discutibile per due motivi. Intanto perché non sembra un’idea geniale quella di confermare una squadra che si è salvata a malapena, conquistando nel girone di ritorno gli stessi punti del derelitto Novara!

Poi perché i tifosi non devono essere presi in giro. O si pretende che dopo le paventate partenze (ironico) e le successive conferme di Dessena e Pinilla (scommettiamo che il prossimo sarà Agostini?) gli stessi sostenitori si riversino in sede ad acquistare l’abbonamento?

Se questo è il disegno la vedo grigia, perché l’asino sardo lo freghi una volta. E dopo lo scherzetto delle trasferte a Trieste credo che su quel versante non ci sia trippa per gatti.

 L’ultimo dubbio amletico che tiene tutti col fiato sospeso (si fa per dire) riguarda Thiago Ribeiro. Parte? Resta? Ma chissenefrega! Il brasiliano è stato un orpello per lo più inutile nella passata stagione. Impiegato fino allo sfinimento avrà giocato bene si e no tre volte. Abbiamo visto che tecnicamente non è neanche malvagio, ma con la fifa blu che avverte ogni volta che sente il fiato sul collo di un avversario, non è proponibile nella nostra serie A.

Sarebbe ora invece che il presidente Cellino acquistasse qualche rinforzo, perché fino a prova contraria finora non ha preso nessuno. O meglio uno l’avrebbe ripreso perchè non poteva farne a meno: Sau. E sarebbe anche un gradito ritorno visto che in due anni ha segnato 41 gol. Ma con la considerazione che è solitamente riservata ai sardi gli verrà concessa una partita e poi avanti un altro. E questa squadra così com’è non è attrezzata per regalare soddisfazioni.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;La nuova politica del Cagliari: tante chiacchiere nessun rinforzo

  1. Caro Nanni, la politica del “nostro” presidente è quella di aspettare le condanne e andare a fare acquisti con i saldi….
    Da quello che si legge,ma come tu sai spesso si scrive solo per riempire le pagine dei giornali, sembra che tutta la difesa debba partire mentre a centrocampo e in attacco tutto sia perfetto.
    I nodi sono: Cossu? Agostini? Naingolan? Ribeiro e Larrivey non li cito per pudore…

  2. Niente di nuovo sul fronte La Plaja. Tanti annunci, per tenere …alto l’interesse dei tifosi ( sempre meno)in vista della campagna abbonamenti (per quale stadio ? Trieste o Quartu?) , e pochi fatti. Annunciare Pinilla e Dessena non significa rinforzare la squadra, ma confermare quella passata, con in più Sau ( se verrà utilizzato), ed in meno chi sa chi. Non resta che attendere; soprattutto non resta che…diffidare dagli annunci. Si attendono fatti concreti.

    • Posso essere d’accordo sul valore del giocatore, però i club italiani non hanno guardato solo il girone d’andata… e nel ritorno il nostro, così come tutta la squadra, ha fatto ridere. Buon per lui e per Cellino che da Mosca si siano fatti avanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...