Mancini soffia la panchina della Russia a Capello?

L’indiscrezione riportata dal portale Sport.ru sulla proposta d’ingaggio a Roberto Mancini come Ct della nazionale russa da qui al 2018, ci ricorda la straordinaria carriera di questo enfant prodige che da tecnico ha smentito i tanti scettici che gli avevano pronosticato un futuro senza gioie, ritenendolo sostanzialmente un capriccioso, viziato e senza carattere.

In realtà la sfortuna del Mancio calciatore che a livello di club ha fatto vincere scudetti impensabili a Sampdoria e Lazio, è stata quella di imbattersi in Arrigo Sacchi in nazionale. Avesse trovato un Prandelli, la sua classe sarebbe riuscita a risplendere anche in azzurro.

La proposta russa per sostituire l’olandese Dick Advocaat e guidare la nazionale sino ai Mondiali del 2018 che la Russia giocherà in casa è faraonica, e aldilà di tutto stuzzica non poco l’ex bimbo di Jesi perchè andrebbe a battere in volata l’altro pretendente, Fabio Capello, con cui notoriamente, non ha mai avuto buoni rapporti..

Mancini, che continua a tergiversare sul rinnovo propostogli dallo sceicco Mansour per prolungare la sua permanenza al Manchester City, guadagna 3,5 milioni l’anno. E’ diventato l’idolo della tifoseria perché in soli due anni è riuscito a conquistare la Coppa d’Inghilterra e la Premier (il titolo che vale il nostro scudetto), dopo 44 anni di astinenza. E anche quell’anno non venne gustato particolarmente perché i cugini odiati dello United avevano sollevatocontemporaneamente  la Coppa dei Campioni!

I russi avrebbero offerto più del doppio dello stipendio per 6 anni a 7,2 milioni di euro, con un risarcimento al tecnico di 20 milioni in caso di esonero.

Tanti soldi che forse non basteranno. Perché la signora Mancini, Federica Morelli, spinge da almeno un anno perché il marito torni in Italia, non essendosi trovata bene a Manchester.

Fosse vero, perché su queste notizie non c’è mai da mettere la mano sul fuoco,  un quesito sorge spontaneo. Con tutto quello che guadagna il marito se la signora Morelli soffre tanto di nostalgia non potrebbe fare la spola tra i due paesi in aereo? Meglio, non potrebbe affittarsi o comprarsi un aereo? Magari facendo uno scambio alla pari con uno di quei bellissimi yacht che il marito vende nei suoi cantieri navali.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Mancini soffia la panchina della Russia a Capello?

  1. Le perplessità su Mancini nascevano dal fatto che, in un solo momento, lasciò la Lazio, dove fungeva da allenatore in seconda, per diventare l’allenatore della Fiorentina. Tutto grazie ad una decisione del Commissario della federcalcio che ne ne infischiò del parare dei rappresentanti del settore tecnico (soprattutti del vice presidente Azeglio Vicini). Mancini, al suo primo anno di allenatore con pieni poteri, ottenne dei buoni risultati ( e conquistò perfino la coppa Italia) e da quel momento volò fino ad arrivare all’Inter e poi al Manchester City. Una bella carriera. Non c’è da stupirsi se gli sono arrivate richieste dalla federazione russa. Sempre che sia vero, naturalmente, così come è tutto da verificare se davvero in precedenza medesime offerte erano state fatte a capello. Ma mi sa tanto che i russi, con gli italiani (non tutti naturalmente, perchè Spalletti ci sta divinamente)ci giochino un po’. Pensate al povero Astori: sembrava tutto fatto , ma Cellino si è opposto. Ha rinunciato a 15 miliondi Euro per poter dire: visto quanto voglio bene al Cagliari. Dalla Russia, però, non ci sono state nè smentite nè conferme. Forse neppure offerte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...