Ibra e Thiago Silva vicini a Parigi. Galliani e il Milan possono respirare

Non c’è niente da fare, c’è chi nasce con la camicia e c’è chi è costretto a pranzare con un uovo in camicia. Il geometra Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan appartiene indubbiamente al primo gruppo. Accusato di gestioni per così dire goliardiche all’interno della società rossonera (sponda Barbara Berlusconi) e inchiodato al muro da un rosso di bilancio che negli ultimi anni ha sfiorato complessivamente i 250 milioni di euro, l’ex dipendente del Comune di Monza ha trovato un salvacondotto quando ormai non ci sperava più.

 Grazie agli amici Leonardo e Ancelotti che stanno facendo di tutto per ridurre in povertà l’emiro del Qatar Al Thani (impresa comunque proibitiva) proprietario del Paris St Germain, L’ex presidente della Lega calcio e numero 2 della società rossonera potrebbe continuare a rimanere in sella come gli succede ormai da 26 anni.

Dopo una serie di balle mal raccontate e poi smentite, Ibrahimovic e Thiago Silva sembrano aver acquistato il biglietto di sola andata per Parigi. Un’operazione che porterà nelle casse rossonere circa 65 milioni di euro per i soli cartellini dei due giocatori, e che al lordo degli ingaggi proibitivi dei due comporterà una riduzione dei costi di oltre cento milioni. Insomma, per farla breve è un’operazione da 170 milioni.

Rimanendo in tema con chi è nato con la camicia, l’unico che potrebbe farla saltare è Ibrahimovic (richiesto dal City di Mancini), che nonostante i continui fiaschi ottenuti in carriera in campo internazionale, tramite il suo procuratore Raiola riesce sempre a cadere in piedi. Ovvero a cambiare squadra guadagnando di più rispetto a ogni contratto precedente.

I tifosi saranno probabilmente preoccupati per la partenza di due pedine di prim’ordine. Il tecnico Allegri vive sentimenti opposti, disperato per come dovrà sostituire Thiago Silva, sollevato dall’idea di non dover più avere nulla a che spartire con quel brutto caratteraccio di Ibra. Silvio tirerà un sospiro di sollievo per le cifre e Barbara gli terrà il muso per un po’ di tempo. Se pensate che si arrenda così non la conoscete.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Ibra e Thiago Silva vicini a Parigi. Galliani e il Milan possono respirare

  1. Con quest manovrà il Milan azzererà la sua passività di bilancio 2011 e potrà fare mercato (poco). Astori, Ogbonna, Destro e compagnia non valgono i partenti però…… Il Milan dovrebbe prima di tutto dotarsi di un “bravo consulente di mercato” perche’ da quando Silvio non mette piu’ una lira non arrivano piu’ giocatori bravi ( gli ultimi sono stati Pato e Thiago voluti e consigliati da Leonardo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...