E se fosse Cassano il miglior acquisto del Milan?

C’è grande curiosità e anche un po’ di apprensione nel Milan per capire quale effetto farà ad Antonio Cassano la doppia cessione di Ibra e Thiago. La frase ad effetto pronunciata ai tempi dell’Europeo quando sembrava che stesse per partire il solo difensore brasiliano (“Vale il 50% della squadra. A questo punto non so cosa farò”) potrebbe essere indicativa di un certo malcontento. Ma non è detto che non basti  una vacanza rigenerante per fare capire a Fantantonio che le ultime novità potrebbero fargli acquisire un ruolo decisamente più importante nello scacchiere di Allegri.

Sperare in una maturazione del giocatore non è utopistico, perché Cassano in questi ultimi dodici mesi ha vissuto esperienze che l’hanno segnato non poco, e non certo negativamente.

La nascita del figlio e i problemi di salute che ne avevano messo in dubbio non solo la carriera ma la vita stessa, l’hanno fatto riflettere sull’opportunità di assumere certi atteggiamenti. E l’apertura di credito che gli ha concesso il Ct Prandelli agli Europei non può non avergli dato una bella iniezione di autostima e la convinzione che da qui al mondiale brasiliano il barese possa fare vedere quello che fino ai 30 anni ha mostrato solo in maniera parziale.

Resta da intendere se l’allenatore Massimiliano Allegri gli concederà le chiavi della squadra come ha fatto Prandelli.  Magari cominciando ad assegnargli la maglia numero 10, visto che non c’è più Seedorf.

La partenza di Ibrahimovic poi dovrà per forze di cose levargli quell’eccesso di sussieguo che il barese aveva nei confronti dello svedese, al punto da non prendere mai in considerazione l’idea di calciare in porta per quell’assurdo vezzo che gli fa preferire l’assist. Dote rara, beninteso, che gli ha consentito di entrare nella speciale classifica al terzo posto in assoluto nonostante tutte le gare saltate nell’ultimo campionato. Ma della quale non bisogna abusare.

Insomma, non è detto che tutte queste situazioni non restituiscano al Milan un Cassano diverso, più convinto. Magari addirittura un trascinatore, a suo modo. E’ un’enormità il solo pensarlo?

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;E se fosse Cassano il miglior acquisto del Milan?

  1. Cassano non credo possa essere tutto ciò che hai scritto….è genio ma anche tanta sregolatezza…nelle partite importanti scompare….quando i ritmi salgono scompare…
    E’ una punta che fa molti assist ma che segna poco e si defila sempre.
    E se fosse Pato il vero trascinatore? Se il fisico regge credo sia l’uomo giusto per trascinare il Milan….soprattutto ora che non ha Ibra a rubargli la scena e i palloni.

    • Su Pato concordo perfettamente. in uno dei post precedenti ho sottolineato come la partenza di Ibra che gli faceva una guerra neanche tanto sotterranea possa ridargli l’antico entusiasmo. Per Cassano aspettiamo. Non aveva i ritmi all’Europeo per le note vicende, ma non è detto che non possa ritrovarsi anche fisicamente. Certo, se tornasse dalle vacanze dieci chili sovrappeso….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...