Se partono Cavani e Hamsik che Napoli è?

Il mercato del Napoli era cominciato nel migliore dei modi: L’idolo della tifoseria, Ezechiele Lupo Lavezzi, esaltato ben oltre i propri meriti (cinque stagioni alla media sette gol non fanno impazzire) viene portato via dai tontoloni del Paris St Germain per una trentina di milioni di euro. De Laurentiis finge indignazione in pubblico, ma in privato stappa cassette di champagne.

 Altro colpo mica di ridere è il ritorno alla base di Lorenzo Insigne, 21 anni appena compiuti (da non confondere col fratellino Roberto, classe 94, stesso ruolo, titolare nella Primavera partenopea), maturato tantissimo dopo due stagioni in C e in B con Zeman, prima a Foggia e quindi a Pescara, Per molti osservatori già da nazionale senza essere passato dalla serie A (l’esordio per la verità lo fece a 18 anni contro il Livorno,  una settimana prima di essere ceduto in prestito alla Cavese).

C’era tutto per essere soddisfatti e puntare ancora più in alto dopo la conquista della Coppa Italia, e invece… Prima arriva il Chelsea che offre la luna a Cavani per l’ingaggio e sicuramente riprenderà il discorso dopo le Olimpiadi che vedono l’uruguaiano in campo con la Celeste come fuoriquota.

Poi l’ineffabile Mino Raiola, una volta sistemato l’ennesimo aumento di ingaggio per la stella di latta Ibrahimovic, urla al suo assistito Hamsik che farebbe bene a cambiare aria. Lo fa alzando la voce, il che significa solo una cosa: che ha la squadra pronta a fare un’offerta super a società e giocatore.

Sappiamo benissimo che gli unici giocatori incedibili per  l’allenatore Mazzarri sono “Tullio De PiscopoAronica e Grava (ricordate la pubblicità: eh grava come lava!). Al primo, nonostante sia in evidente sovrappeso da anni, l’allenatore non rinuncerebbe neanche morto. L’emulo di Calimero francamente non sappiamo a cosa serva perché ormai gioca una partita ogni sei mesi. Però se gli hanno rinnovato ancora il contratto a 35 anni, o fa parte dell’arredamento oppure racconta bene le barzellette rendendo il ritiro meno noioso. Resta il fatto che per il Napoli perdere Cavani significherebbe perdere il settanta per cento del suo potenziale e con Hamsik il restante trenta.

Come andrà a finire?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...