Coutinho cresce, ma è ancora presto per capire se è pronto

Ha compiuto 20 anni appena un mese fa, ma di lui si sente parlare ormai da tempo. Con Philippe Coutinho l’Inter fece un investimento a lungo termine nel 2008, quando pagò la bella sommetta di 3,5 milioni di euro per il sedicenne del Vasco de Gama che aveva appena assaggiato la serie B brasiliana. Senza nessuna colpa il ragazzino si venne a trovare al centro di importanti responsabilità anche perché quello stesso anno il Milan acquistò Pato, di cui molto si fantasticava, e lui in qualche modo rappresentava la risposta al più conosciuto e anche più maturo milanista che ha tre anni in più.

L’Inter ebbe perlomeno il buon senso di non fargli cambiare continente fino alla maggiore età, così rimanendo nel Vasco “il piccolo Couto” ebbe perlomeno il tempo di metabolizzare il grande cambiamento che stava profilandosi nella sua vita.

All’Inter arrivò nell’estate del 2010, senza troppi entusiasmi dell’ambiente per la verità, e senza aver fatto alcunchè di importante trovò pure il modo di debuttare in nazionale, quella maggiore si intende. Era stato comunque protagonista anni prima del campionato sudamericano under 17, vinto dai verdeoro grazie anche ai suoi gol. Le presenze nell’Inter in un anno e mezzo sono una ventina, in linea con la giovane età, trova anche i primi in gol in A contro Fiorentina e Cagliari, ma qualche infortunio di troppo non fa cadere le incertezze sul suo conto nonostante conquisti il mondiale con il Brasile Under 20. Sembra troppo fragile, poco resistente agli urti. E per uno che gioca trequartista non è un bel biglietto da visita.

L’Inter allora decide che è meglio mandarlo in giro a farlo giocare e lo cede nello scorso mese di gennaio all’Espanyol, i cugini del Bracellona che giocano nella Liga. C’è anche una clausola del contratto che prevede l’impiego sistematico del giovane brasiliano, una di quelle cose che mandano in bestia gli allenatori, giustamente gelosi della loro autonomia. Coutinho però gioca bene le sue carte e alla fine della stagione mette insieme 16 presenze e 5 gol che gli valgono il premio come miglior giovane promessa del campionato.

Il ritorno all’Inter è consequenziale, ma per trovare spazio non basterebbe se non piovesse un autentico colpo di fortuna. La società nerazzurra come tutte del resto ha speso a destra e sinistra una cifra esagerata in questi anni e adesso che i bilanci traballano prende la decisione di tagliare gli ingaggi più alti. Tra questi il primo in assoluto è quello dell’olandese Wesley Sneijder, 6,5 milioni di euro al netto delle tasse, più o meno il doppio come costo societario all’anno. Con una politica per lo meno discutibile l’Inter mette fuori l’olandese deprezzandolo così come ha fatto con Julio Cesar e schiera tra i titolari Coutinho.

Il brasiliano coglie ancora l’occasione al volo e segna nientemeno che contro la Juventus il gol vincente al trofeo Tim. E’ nata una stella?

Calma, la fase della preparazione gioca brutti scherzi riguardo alle valutazioni, e l’Inter è arrivata all’appuntamento con Milan e Juventus più rodata avendo iniziato prima la preparazione per gli impegni prossimi di Europa League. Oltretutto Coutinho è un brevilineo, quindi entra in condizione praticamente subito a differenza dei giocatori dalla struttura fisica imponente. Questo gol quindi potrebbe non voler dire nulla, ma intanto lui si è portato avanti col lavoro. D’altronde era meglio farlo che non farlo. O no?

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Coutinho cresce, ma è ancora presto per capire se è pronto

    • Io a Milano sono sempre molto critico col clan degli argentini. Bisogna vedere intanto se il ragazzo è all’altezza, secondo se entra nelle grazie dei mammasantissima Zanetti e Cambiasso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...