Vi immaginate una Juve senza punti di riferimento in avanti col trio Giovinco-Vucinic-Jovetic?

Se è vero che la Juventus sta per sferrare l’attacco decisivo al fiorentino Jovetic, viene da chiedersi quale sarà il destino di Giovinco che in qualche modo ricopre la stessa posizione in campo del montengrino.

Dopo la bellissima stagione giocata a Parma con 15 gol e una marea di assist, La Juve ha pagato 11 milioni per riportarlo a casa. Giovinco, infatti, oltre ad essere nato a Torino (nel 1987) ed aver sempre vissuto nella cintura a Beinasco, è arrivato alla Juventus all’età di 9 anni e con la maglia bianconera ha vinto tutto quello che c’era da vincere nelle giovanili: Viareggio, campionato Primavera, Coppa Italia e Supercoppa, giocando nel contempo in tutte le nazionali degli azzurrini con le quali ha messo assieme 50 presenze e 10 gol.

Prima di Parma, dove è rimasto due anni con 66 gare e 22 reti, era andato via di casa in prestito all’Empoli, sempre in A, titolare a vent’anni. Tipo dal fisico minuto ma dal carattere forte, Giovinco non esitò a chiedere di essere ceduto dopo due stagioni alla Juve in cui viaggiava tra campo e panchina.

Quando un mese fa venne riscattato dal club bianconero si pensava che potesse essere inserito in qualche importante operazione di mercato per esempio per arrivare a Cavani. Con oltre un mese di mercato ancora da consumarsi, peraltro, è ancora tutto possibile. Di certo non gli ha giovato l’Europeo, dove Prandelli l’ha utilizzato nelle prime due gare dalla panchina e poi non lo ha più schierato (sono 10 le sue presenze in azzurro).

Tatticamente sarebbe interessante vederlo in uno schieramento con due trequartisti (lui e Jovetic appunto) alle spalle di un terminale offensivo che a questo punto dovrebbe essere cercato in casa (Matri), o addirittura in un tridente che non offra punti di riferimento agli avversari con lo stesso Jovetic e Vucinic.

Non credo che la Juve abbia speso quella cifra solo per toglierlo alle eventuali concorrenti. Spero che il ragazzo abbia le chances che merita e che non venga trattato con la sufficienza solitamente riservata a chi viene dal settore giovanile dello stesso club. A suo modo la Formica atomica è unico nel suo genere. Bravo sui calci piazzati, nel dribbling e in progressione, è nell’età migliore per consacrarsi.

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Vi immaginate una Juve senza punti di riferimento in avanti col trio Giovinco-Vucinic-Jovetic?

  1. Sarei molto curioso di vederli…anche se mi pare di aver letto che Giovinco potrebbe essere pedina di scambio nell’affare JoJo…
    Un attacco del genere sarebbe molto divertente….

    • Beh, se la Fiorentina riuscisse ad avere in cambio Giovinco, oltre a Poli della Sampdoria e Quagliarella, Pradè eguaglierebbe batterebbe Arrica nello scambio Boninsegna per Domenghini-Gori-Poli

  2. Con uno come Giovinco , capace di offrire buoni palloni ai compagni che suggeriscono passaggi-assist, ci vedrei bene Matri, che sa muoversi con una certa abilità lungo tutto il fronte dell’attacco. Naturalmente, nel caso Giovinco restasse alla Juventus, Conte cercherà la soluzione migliore che la presenza dello stesso Matri, Jovetic e

    • Io l’ipotesi Matri prima punta l’ho fatta, ma se vado a vedere come l’ex rossoblù è stato sacrificato da Conte devo arguire che non lo vede proprio. Meglio per lui cambiare aria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...