Il calendario? Lascia il tempo che trova, ma tutti sperano nell’avvio soft

Calendario facile o difficile? Dirlo adesso è impossibile. Magari pensi alla sfida proibitiva con la Juventus e quel giorno te la trovi stanca per un impegno in Champions e senza tre o quattro infortunati. Credi che sia tutto facile col Pescara e al contrario sei tu che arrivi a quell’appuntamento in un periodo negativo per condizione atletica e le becchi.

Di certo però se le teste di serie valgono qualcosa dovrebbero spiegarci perché l’Udinese che l’anno scorso è arrivata terza, nei primi quattro turni affronta la trasferta di Firenze al debutto, la Juventus in casa alla seconda e il Milan alla quarta. Il Cagliari, piazzatosi appena prima delle retrocesse nello stesso periodo affronterà Genoa, Atalanta, Palermo e Roma. A parte quest’ultima tre avversari decisamente più soft per cominciare. Dicono che Cellino sia tenuto nella bambagia da Galliani che in Lega conta qualcosa. Magari è davvero così.

Piuttosto, va in parte smitizzato il discorso relativo al dispendio di energie che determina la Champions, almeno nell’immediatezza degli incontri. Il Milan l’anno scorso ha giocato 20 partite di campionato a cavallo delle gare di coppa, In quelle  che hanno preceduto le sfide continentali è andato più che bene ottenendo 7 vittorie e 3 pareggi senza ko, mentre il conto delle gare immediatamente successive agli impegni di Champions League è stato di 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. In particolare i rossoneri ebbero una flessione decisiva per il sorpasso della Juventus quando pareggiarono a Catania e poi  persero addirittura con la Fiorentina in casa dopo la gara col Barcellona.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Il calendario? Lascia il tempo che trova, ma tutti sperano nell’avvio soft

  1. Nella compilazione del calendario, le cosidette teste di serie non esistono più. Si tiene conto di altre esigenze. Ad esempio: le squadre di una medesima città non potranno mai giocare in casa nella stessa giornata; impegni internazionali; possibili richieste quali, ad esempio, quella del Cagliari che giocherà in trasferta la prima partita, e così via. In questo modo nessuno è favorito, e può capitare perfino che si giochino subito i derby che una volta, invece, venivano fissati, se non ricordo male, dalla nona giornata in poi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...