Nonno Giggs e Baby Konatè mandano a casa l’Uruguay

Konatè non finisce mai di segnare. Il diciannovenne attaccante del Senegal, di proprietà del Maccabi Tel Aviv dopo aver fatto piangere Inghilterra e Uruguay ha segnato contro gli Emirati Arabi la quarta rete personale alle Olimpiadi. A farne indirettamente le spese è proprio l’Uruguay di Tabarez e del trio Cavani-Suarez-Ramirez che, battuto dal Regno Unito (ricordiamo che non si tratta della nazionale inglese come dimostra la presenza del capitano Giggs, gallese) per 1-0 è tornato a casa. Ora le attenzioni dei big della Celeste di sposteranno sul mercato, con l’Inter intenzionata a puntare sul bolognese Ramirez. Ma non mancherà qualche offerta monstre per Konatè. Piccola curiostà, tra Giggs e Konatè, entrambi trascinatori delle rispettive nazionali, ci sono vent’anni esatti di differenza.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Nonno Giggs e Baby Konatè mandano a casa l’Uruguay

    • La Fifa può stare tranquilla. Da sempre le boicotta per prendersi tutta la torta e ci riesce benissimo. Non si capisce perchè nel tennis possiamo vedere Federer e nel calcio non possiamo vedere Messi.

    • Se per fede intendi Federica Pellegrini e il suo flop non è tanto un mistero. Un po’ se l’è carcato con quelle dichiarazioni stupide che solo lei riesce a fare: “Non rappresento l’Italia, penso solo a me…”.

  1. Spaziando anche sulla Pellegrini dico che è il tipico atleta ITALIANO che il signora ha dotato di talento ma non di testa….e di questo tipo di atleti siamo pieni….non dico altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...