Gli straordinari di Cavani, in campo a Pechino

Dopo aver gufato con tutti gli anatemi possibili l’Uruguay affinchè venisse eliminato dai giochi olimpici di Londra, l’allenatore del Napoli Mazzarri si è affrettato a dichiarare che Edinson Cavani sarà sicuramente in campo nel match di Supercppa Italia fra Napoli e Juventus in programma fra qualche giorno a Pechino. Una decisione logica se si pensa al valore del giocatore e al suo peso nell’economia dei partenopei. Ma l’episodio ripropone un antico dilemma per gli allenatori: è giusto sfruttare da subito i giocatori impegnati nelle manifestazioni estive, oppure è preferibile dover rinunciare momentaneamente alle loro qualità e mandarli in vacanza per ritrovarli poi al top nel momento decisivo della stagione?  Tutti a parole sono d’accordo per la seconda ipotesi, ma poi stringi stringi nessuno la attua perché il terrore di essere cacciati la fa da padrone. Ecco quindi che la maggior parte dei tecnici pensano: ora ce l’ho e gioca, poi si vedrà. Il caso Mazzarri-Cavani è atipico e non fa giurisprudenza in tal senso,per il semplice motivo che l’attaccante giocherà a Pechino, ma se l’Uruguay non fosse stato eliminato avrebbe continuato comunque a scendere in campo. Ma proprio perché insostituibile, dovrebbe essere custodito più gelosamente. Magari con due settimane di vacanza dopo la Supercoppa. Dubito però che questo succederà.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Gli straordinari di Cavani, in campo a Pechino

  1. Indubbiamente un po’ di riposo non farebbe male a Cavani, ma ora è in gioco una bella coppa e pertanto un piccolo sacrificio si può fare. Ma un periodo di riposo gli dovrà essere concesso. Il male è che dovrà tornare a giocare in campionato senza una adeguata preparazione che viene appunto chiamata “precampionato”. E questo fatto potrebbe incidere non poco sul rendimento di una buona parte ( la prima) della stagione. Se questo dovessse accadere si parlerà di stanchezza. In effetti si dovrebbe parlare di preparazione imperfetta.

    • Ma è proprio su questo punto che gli allenatori mi sembrano superficiali. Non so come agirà Mazzarri, ma la casistica è piena di precedenti in tal senso. Eppure non credo sia difficile realizzare che è meglio perdere i propri campioni qualche settimana piuttosto che averli tutto l’anno con le pile scariche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...