De Laurentiis, ricordi i Rokes? Bisogna saper perdere

Diciamo la verità, Mazzoleni è sempre stato un arbitro mediocre e, come tutti i mediocri, se stanno a galla lo devono alle genuflessioni verso i potenti. Altrimenti l’avrebbero cacciato prima ancora di diventare maggiorenne. Meravigliarsi dunque per gli errori pro Juventus nella Supercoppa giocata contro il Napoli è perlomeno tardivo. Quello che purtroppo non meraviglia è l’atteggiamento del presidente del Napoli De Laurentiis che ha ritirato la squadra prima della premiazione.

Lo dirò fino alla noia: finchè i dirigenti del calcio saranno questi prepotenti, avremo ben poche speranze di educare i nostri figli sull’apprendimento dei veri valori dello sport. Seguendo questi esempi dovremmo dir loro che se in una partita le cose non andassero per il verso giusto l’unica cosa da fare sarebbe quella di prendersi il pallone e non giocare più? Ma ce ne fosse uno, dico almeno uno di questi presidenti che si mettesse in mostra per qualcosa di buono. Sanno solo arraffare i soldi del contratto per le esclusive tivù e basta. Mai che si degnino di affrontare i problemi del calcio,  sono lì a pontificare, a mettersi in mostra e a guadagnare alle facce dei tifosi. Salvo poi piagnucolare per i grossi sacrifici che fanno. Ma dove? Ma quali? Ma che vergogna essere rappresentati da questi cialtroni che pensano di essere dei semidei e guardano tutti dall’alto in basso. Come i politici che ci rappresentano, salvo poche eccezioni. Né più né meno.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;De Laurentiis, ricordi i Rokes? Bisogna saper perdere

  1. Mi chiedo perchè di contenuti di un blog come questo non siano pieni i giornali sportivi o le pagine dedicate dei quotidiani. Poi come De Laurentiis, gli editori si lamentano del calo delle vendite. Faccio un esempio: se quest’estate invece di ossessionarmi ogni santo giorno con l’invariabile e insulso articolo sul presunto (ma chi ci crede?) interesse di cinesi e messicani per Larrivey, avessi letto qualcosa di interessante, magari avrei consigliato a qualcuno che non lo fa di acquistare il giornale per leggere finalmente qualcosa di intelligente. Ma questo genere di pezzi (come in inverno quelli sulle partitelle infrasettimanali o i dolori mestruali dello stesso Larrivey) li ordina il medico? Nel loro piccolo, anche questi sono diseducativi per un corretto e obiettivo approccio allo sport, che non sia cioè condizionato da interessi e accecato dalla passione PS: Non era Antoine, erano i Rokes di Shel Shapiro, ma tanto De Laurentiis cosa ne sa?

    • Hai ragione, lui cantava Pietre. Però bisogna saper perdere l’ho sentita anche da Lucio Dalla. Ps: a proposito di insulsi articoli su Larry, ne ho appena postato uno. Qualcosa mi dice che ti piacerà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...