Cellino dalla Pasta di Sardegna a… Barillà

I buoni rapporti tra Massimo Cellino presidente del Cagliari e Lillo Foti presidente della Reggina, nello scorso mese di gennaio stavano per consentire un buon colpo alla società rossoblù con l’acquisizione del centrocampista Giuseppe Rizzo, classe 1991, da due anni titolare degli amaranto in B con 68 presenze e 3 gol (non sono molti i 21enni nel campionato cadetto titolari già da due stagioni). Il trasferimento che faceva seguito a quello di Missiroli operato dalle due società nel gennaio precedente, saltò poi per il mancato accordo sul contratto tra società e giocatore.

Ora Cellino e Foti sembrano sul punto di combinare un altro passaggio dalla Calabria alla Sardegna, e riguarda un altro centrocampista, il mancino Antonino Barillà, classe 1988, per la verità un po’ in calando nel rendimento da quando i reggini sono scivolati in B. Barillà viene da due stagioni in B non brillanti, con 22 e 28 presenze rispettivamente, mentre nelle due precedenti, una in A e una in B, era stato fra i più positivi nel centrocampo di sinistra. Cellino evidentemente è conscio del fatto che la sua pasta di Sardegna non teme la concorrenza, sennò non si porterebbe un Barillà in casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...