Bendtner alla Juve: tanto valeva andare su Kozak

Nicklas Bendtner è arrivato in Italia per giocare con la Juventus. Anche la Fiorentina era sulle sue tracce ma è stata preceduta ancora una volta dalla rivale più odiata. Magari sto per dire un’eresia, ma per me questo Bendtner alla Juve c’entra come il cavolo a merenda. Va bene, viene dall’Arsenal dove ci arrivò a 17 anni, va bene ha esperienza internazionale perché con la maglia della Danimarca ha giocato una cinquantina di partite, ma la sua media gol è sempre stata piuttosto bassina e ormai a quasi 25 anni (li compirà a gennaio) non credo possa cambiare. E’ la classica giraffa ben piantata che può essere utile a un club di provincia abituato a stare sulla difensiva, per tener palla sui rinvii e far salire la squadra, ma la Juve ha davvero bisogno di uno così?

Siamo ai livelli di Kozak, l’ariete della Lazio che fa a sportellate con gli avversari e pur non segnando tanto (anche perché gioca pochino) è il terrore di tutti i giocatori che provano a marcarlo. Perché contro di lui rimediano inevitabilmente ecchimosi e contusioni. Un giocatore di quelle caratteristiche può essere utile al Catania, al Siena, al Cagliari, al Chievo o al Bologna. E sono certo che giocando sempre diventerebbe importante. Ma la Juve che se ne fa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...