Chiamatelo Spazzini per come spazza via gli avversari

Allegri può respirare. Il Milan vince facile a Bologna dopo aver illuso i padroni di casa di poter passare a condurre le danze nella prima parte della ripresa, e gongola per il il Pazzo, al secolo Giampaolo Pazzini, professione centravanti opportunista, autore di una tripletta secondo marchio di fabbrica. Già, perché il giocatore acquistato dieci giorni fa dall’Inter una tripletta l’aveva segnata all’esordio del nuovo stadio di Wembley con l’Under 21, e pignoleggiando si può dire che ci era andato molto vicino anche con l’Inter, quando debuttò contro il Palermo. In quel caso si accontentò di una doppietta e di un rigore procurato. A proposito di rigore, quello ottenuto contro il Bologna che ha decretato il primo vantaggio, va inquadrato nel famoso precedente del gol di Muntari non visto contro la Juventus l’anno scorso. Umano anche se non professionale che l’arbitro Tagliavento, lo stesso di quella notte, non attendesse altro che un’occasione riparatrice con i rossoneri. Anche perché non li dirigeva da quel 26 febbraio e non aveva alcuna intenzione di continuare l’astinenza.

Tra i più solleciti nell’abbracciare Pazzini (detto anche Spazzini per come spazza via gli avversari) il suo amico di sempre, Riccardo Montolivo. Con lui ha festeggiato i primi gol nella Primavera dell’Atalanta, quelli in prima squadra, poi sempre insieme a Firenze, in nazionale e ora in rossonero. Le mogli cominciano a essere gelose e a porsi qualche interrogativo sugli affetti dei rispettivi mariti.

Il Bologna era stato bravo a rimontare lo svantaggio con un’iniziativa di Diamanti (come Pazzini si è procurato il rigore e l’ha trasformato) e dopo l’intervallo ha dato persino l’idea di poter rovesciare la situazione. Ma non aveva fatto i conti con l’uomo delle triplette agli esordi (la sfida con la Samp non valeva perché era subentrato nella ripresa), abile a sfruttare una giocata da asino di Agliardi (per questo ribattezzato Ragliardi) e a umiliarlo ancora con un colpo di tacco. Ora con la sosta Allegri può star tranquillo due settimane. Al di là del valore non eccelso dell’avversario non era comunque facile venirne a capo con quattro giocatori nuovi di mercato (oltre al goleador c’erano De Jong e Bojan  subentrati, e per qualche minuto Niang) e Acerbi schierato per la prima volta. Anche Galliani avrà sorriso.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Chiamatelo Spazzini per come spazza via gli avversari

  1. Vediamo ora come risponderà Cassano con l’Inter. Pazzini mi è sempre piaciuto perchà giocatore serio ed efficace sotto porta. Speriamo che ora Prandelli , stante l’indisponibilità di Balotelli, lo prenda in considerazione per i prossimi impegni della nostra nazionale. Del resto non vedo in giro molti attaccanti capaci di fare gol con molta facilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...