Pagelline rossoblù 2

Agazzi 5: sembra aver fatto la scuola del Bolshoi con Nureyev quando recupera di tacco il pallone calciato da Miccoli su punizione. Poi ne combina un’altra respingendo proprio in mezzo all’area la seconda punizione calciata dall’ex Maradona del Salento (a proposito, tutti si complimentano con Miccoli per queste punizioni calciate con le tre dita, lui invece impreca e ne userebbe cinque se le altre due non le avesse perse sbagliando mira e usando troppa foga nel tagliarsi le unghie).

Perico 6,5: entra nell’azione del gol del pareggio (sbagliando, d’accordo ma non pretendiamo troppo) dopo aver fornito nel primo tempo un ottimo pallone dalla fascia per la conclusione di Pinilla. Sempre più Pe-ri-co-lo-so.

Rossettini 6,5: cresce sensibilmente rispetto al passato. Se continua così raggiungerà i 2 metri e 20!

Ariaudo 6: quando lo cerchi in difesa c’è e non c’è, davanti invece c’è sempre ma colpisce poco. Forse devia il tiro gol di Rios, ma sarebbe un peccato dirlo all’uruguaiano che in Sardegna ha comprato casa (Villarios appunto).

Pisano 6,5: se andasse dal maniscalco a farsi inserire il piede destro in luogo del sinistro sarebbe un grandissimo (glielo farebbero subito, basta che dica di essere un mancino mancato) . Anche così però non dispiace. Piuttosto, a pensarci bene servirebbe un piediscalco. E dove lo trova? Mah, si arrangi.

Ekdal 5,5: lo svedesino stavolta tira il freno a mano, però in prospettiva può essere più utile di Dessena. Diamo al Ficca quel che è del Ficca.

Conti 6,5: lui gioca in surplace, tanto sa che per meriti acquisiti in tutti questi anni lo mettono sempre fra i migliori. La cosa migliore è il cross da cui scaturisce il pari.

Nainggolan 6,5: non incanta ma effettua un paio di lanci bellissimi a tagliare il campo per i quali il buon Pizzul della tv in bianco e nero avrebbe sfoderato il termine SCIABOLATA! (poi ripreso con minore effetto da Piccinini).

Cossu 6,5: entra in campo e corre come un dannato, quasi sapesse che la sua partita sarebbe durata meno di un tempo. Chiaramente a quei livelli non avrebbe potuto reggere a lungo, ma è un peccato averlo perso.

Ibarbo 6: si aggroviglia come una lenza, ma non vecchia. Perché se fosse una vecchia lenza riuscirebbe a farsi dare qualche rigore. Palla gol per Pinilla.

Thiago Ribeiro 6-: (non vedevo il meno dalla seconda media). Un bel tiro di destro all’inizio e un sinistro strozzato come rischia di finire lui se non la smette di girare alla larga dagli avversari. Credo che Ficcadenti inforchi occhiali in 3D quando lo osserva, perché altrimenti lo leverebbe subito.

Pinilla 5,5: premetto che sono cristiano e che quanto sto per sostenere potrebbe costarmi qualche mese di scomunica, ma come si fa a non restituire il fallaccio di Mantovani?

Sau 7,5: a Tonara fanno il torrone buonissimo, ma stavolta gli abitanti suoi compaesani (circa 2.150) farebbero bene a usarlo per tirarlo in testa a chi dico io! Uno così che debutta in A a 25 anni è una vergogna per il calcio!

Nenè sp: che significa: sei pazzo. A tirare da novanta metri in curva.

Annunci

8 Pensieri su &Idquo;Pagelline rossoblù 2

  1. FINALMENTE.Non conoscevo SAU ,sono rimasto impressionato dalla sua caparbieta’ e sopratutto posizione in area,come i vecchi centravanti degli anni 70/80,opportunisti e pronti a rubare il pallone alla prima occasione;BONINBA,PIRAS ecc. .
    Probabilmente e non da oggi ci servirebbe un PORTIERE da campo di calcio e non da SPIAGGIA.
    Ribadisco : presidente pensi sempre di piu’ ad acquisire nel suo staff UOMINI capaci di INSEGNARE a questi GIOVANI e MENO GIOVANI
    oltre che nozioni calcistiche anche lezioni di VITA e di SPORT. buona domenica a tutti e NONOSTANTETUTTO ” FFFORZAAA CAGLIARII” .BOND.J.B.

  2. Penso anch’io che il Cagliari diffetti nel portiere. Non riesco a capire come Agazzi possa giocare in serie A! Sono anche dell’idea che abbiamo dei terzini, io li chiamo ancora così, non all’altezza della situazione e ringraziamo il responsabile o i responsabili, del settore giovanile del Cagliari, che non si sono accorti che Sau (25 anni) meritava prima una opportunità in prima squadra.

  3. Non esageriamo nel criticare Agazzi…non credo sia lui il problema del cagliari….Mi ricorda molto il mitico Saponetta Fiori con il quale abbiamo fatto una UEFA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...