Dopo 47 anni nel calcio Reja si scopre il più ricercato

In un terzo turno di serie A caratterizzato dalle vittorie in rimonta, dai gol dei panchinari e dai successi esterni, cominciano a farsi strada gli esoneri, vecchio e non sempre utile rimedio contro campagne acquisti insufficienti.  E si scopre a sorpresa che un signore attempato come Edy Reja (67 anni fra meno di un mese) diventa per la prima volta nella sua lunga carriera (836 panchine in 33 campionati, dalla A alla D) il più ambito di tutti. Al punto da fare il prezioso con il Palermo, la piazza che gli regalò le maggiori gioie da calciatore dopo il debutto giovanissimo con la Spal, e nella quale rimase cinque anni, tre dei quali in serie A. E’ singolare come il calcio abbia voluto concedere un premio alla carriera a questo signore che tra la vita con le scarpe bullonate e quella in panchina ha messo su qualcosa come 47 anni da professionista del calcio. 124 presenze sul campo e 203 in panchina, portano il totale nella massima serie a 327, un buon numero, ma neanche così alto se si ritorna ai 47 anni di cui sopra.

Eppure oggi Edy Reja è il primo nella lista dei presidenti. Pare abbia già detto no a Zamparini, e la qualcosa significa che punta molto in alto. Dove? Se l’obiettivo era il ritorno alla Lazio dovrà attendere un bel po’, perché i tre successi consecutivi di Petkovic con relativo primato hanno regalato al tecnico slavo un bonus di almeno cinque sconfitte consecutive (e con tutta la buona volontà è difficile metterle insieme). A Napoli, altra piazza in cui ha lasciato un buon ricordo, bisognerebbe che Mazzarri ne combinasse di tutti i colori perché oltre al primato e all’en plein di successi, rispetto a Petkovic bisogna aggiungere quello che l’allenatore di San Vincenzo ha fatto negli anni passati sotto il Vesuvio.  Ci sarebbero le milanesi. Ma il Milan attuerebbe soluzioni interne o cercherebbe comunque fra i suoi ex calciatori passati dal campo alla panchina e all’Inter, ammesso che Stramaccioni non recuperi il terreno perduto, al di là di Moratti senior e Branca le decisioni ormai da anni le prende il figlio del presidente, Angelo Mario noto Mao, e l’identikit di Reja non sembra proprio adatto a lui.

Reja è sicuramente il primo tecnico della lista nel caso in cui Massimo Cellino decidesse di sostituire (non ora) Ficcadenti, tre piani sopra Delio Rossi che pure viene indicato in pole position. Ma il Cagliari non gode di maggior prestigio del Palermo. E allora chi rimane? Il Genoa con De Canio ballerino, il Parma, se Donadoni s’inceppa, ma soprattutto l’Udinese. Già, proprio il Guidolin dei miracoli dopo l’eliminazione dal preliminare di Champions ebbe un’uscita che ai Pozzo non è piaciuta. La classifica non aiuta e per Edy che vive a Gorizia sarebbe davvero il massimo. Vuoi vedere vuoi vedere….

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Dopo 47 anni nel calcio Reja si scopre il più ricercato

  1. Com’era prevedibile, Zamparini ha fatto fuori Sannino ed ha migliorato il suo primato in fatto di esoneri. Non c’era scampo: uno dei due allenatori che sabato pomeriggio si sono affrontati al Barbera doveva saltare. E’ toccato a Sannino, ed ecco Gasperini. Reja ha fatto bene a pensarci un bel po’ prima di farsi incantare dalle sirene siciliane. Gasperini non avrà vita facile a Palermo, così come non l’avrà Ficcadenti, che per ora si è salvato grazie al gol di Sau. Ma domenica arriva la Roma con tanta voglia di rifarsi dopo la clamoroso sconfitta interna col Bologna. Ci vorrà un grande Cagliari per non cadere nella trappola Zeman. C’è da sperare che le tribune di Is Arenas vengano aperte ai tifosi per scoprire l’aspirante allenatore del Cagliari ( o aspiranti) che siederà tra il pubblico. Naturalmente per curiosare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...