Le manone di Mannone spingono l’Arsenal al successo

Tra i protagonisti del primo turno di Champions League anche un portiere italiano in forza all’Arsenal. Vito Mannone (1988) ha giocato titolare nella trasferta di Montpellier, vinta 2-1 dagli inglesi, subendo un cucchiaio dagli undici metri dell’irridente Belhanda, ma rifacendosi abbondantemente in seguito con ottimi interventi sullo stesso giocatore e sui  compagni della squadra campione di Francia. Nato a Desio da genitori siciliani, è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, quindi è passato all’Arsenal nel 2004, a 16 anni, dopo che Arsene Wenger, il boss dei gunners, l’aveva visto all’opera in un torneo giovanile con la squadra bergamasca. In tutti questi anni Mannone ha giocato in prestito prima al Burnsley, quindi due volte all’Hull City, tornando sempre alla base e ottenendo la fiducia di Wenger che gli ha sempre rinnovato il contratto. Con la prima squadra debuttò nel 2009 in Premier e l’anno dopo in Champions. Ha fatto la trafila nelle nazionali giovanili azzurre dove ha giocato anche in under 21 con Casiraghi e ora ci riprova a ritagliarsi un ruolo da titolare. Wenger di lui si fida. Mannone con le sue manone è pronto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...