Ribeiro è l’uomo giusto per mandare in tilt la Roma

Nonostante gli evidenti impacci mostrati dall’allenatore Ficcadenti nell’utilizzare Cossu nel migliore dei modi (problema di natura tattica, perché l’allenatore non lo vede al centro dietro le due punte nella posizione preferita dal giocatore, ma sempre di lato, talvolta alla stessa altezza), è indubbio che il Cagliari senza il fantasista perde un buon 40 per cento del suo potenziale. Prova ne sia che nelle gare in cui Cossu è stato assente negli ultimi anni la squadra quasi mai ha incantato, anzi.

La partita contro la Roma è però una sfida particolare, diversa da tutte le altre, perché diverso è il modo dell’allenatore giallorosso Zeman di disporre i giocatori in campo. Se il Cagliari in questa sfida sarà bravo a chiudere gli spazi e a non far arrivare alla conclusione troppo spesso i giallorossi, potrà sicuramente dir la sua per la vittoria, perché, notoriamente, la difesa alta organizzata dall’allenatore boemo, è sempre fonte di almeno tre o quattro occasioni da rete per gli avversari.

Ecco quindi che Conti, Ekdal e Nainggolan dovranno essere bravi una volta riconquistata la palla, a innescare subito Pinilla e Sau (o chi per loro) per colpire negli spazi. E a proposito di spazi, potrebbe essere la volta buona per Thiago Ribeiro. Il brasiliano è un giocatore discreto dal punto di vista tecnico, la sua inutilità nel gioco è rappresentata soprattutto dalla paura del contatto fisico con gli avversari. Basta che qualcuno gli faccia un’ entrata un po’ decisa (ammesso che ne abbia la possibilità perché lui arretra tantissimo proprio per evitarla) che scompare. Nella prossima gara però, proprio per la disposizione spregiudicata dell’avversario, Ribeiro potrebbe correre nelle praterie e diventare determinante. A pensarci bene potrebbe essere proprio lui il matador della Roma. E state tranquilli che se ciò dovesse accadere, si innescheranno i dibattiti sulla sua incompatibilità con Cossu secondo l’equazione sbagliata in partenza che Ribeiro rende quando non c’è il cagliaritano. Nulla di più errato evidentemente, ma  questo nel caso sarà argomento di dibattito in un’altra occasione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...