Il segreto della super Juve? Arriva prima su tutti i palloni, altro che moduli!

Le legnata che la Juve ha dato alla Roma è di quelle che si ricordano finchè si campa e ancor più del 4-1 finale impressiona il 3-0 dopo meno di venti minuti. C’è del vero nel salomonico giudizio di chi afferma che per verificarsi una cosa del genere bisogna che una delle due contendenti dia il massimo e che l’altra giochi malissimo. Zeman per spiegare la debacle dei suoi ha detto che giocando così avrebbero avuto problemi non solo con la Juve, che è la squadra più forte del campionato, ma contro chiunque. Aggiungendo che se non sai attaccare e non sai difendere con il concetto di squadra non c’è possibilità che la partita abbia un epilogo diverso.

Tutto vero, ma secondo me la lettura di questa partita è molto più semplice e si può estendere a quella del campionato che vede la Juventus dominatrice dall’anno scorso e imbattuta da 45 partite. Al di là della indubbia bravura tecnica, dal punto di vista atletico i bianconeri hanno due marce in più rispetto agli avversari, vale a dire che arrivano primi su tutti i palloni. Quando puoi godere di questo vantaggio non c’è modulo che possa tenerti testa o allenatore che riesca ad adottare le adeguate contromisure. Vinci e basta.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Il segreto della super Juve? Arriva prima su tutti i palloni, altro che moduli!

  1. La Juve ha dimostrato di saper attaccare e difendersi con intelligenza. Ottima condizione atletica ( quasi una rarità in questo periodo del campionato), schemi base ben precisi, recuperi immediati, ribaltamenti subitanei. Insomma, una bella squadra che merita l’attuale posizione in classifica. Di contro mi ha sorpreso, in negativo naturalmente, la scadente condizione atletica della Roma ( eppure, sotto questo aspetto, le squadre di Zeman si sono sempre espresse su ottimi livelli), il “vorrei ma non posso” di tanta gente che in altri momenti ha fatto grande la squadra giallorossa. Insomma, ho avuto l’impressione che qualcosa non funzioni nella Roma, e lo stesso Zeman ha detto che ” i giocatori non mi seguono”. Significa che Zeman non è stato accettato ? Certo, la difesa si è dimostrata un colabrodo e l’attacco quasi mai ha impensierito Buffon. Per Zeman , in sostanza, ci sarà molto da lavorare; sempre che i suoi giocatori abbiano voglia di seguirlo. Sotto questo aspetto ho avuto l’impressione di uno Zeman preoccupato, quasi rassegnato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...