A Torino il Cagliari può farcela, ma se ricominciamo con Avelar, Thiago e Larry è la fine

Il Cagliari a Torino può fare risultato e tornare a casa anche con una vittoria. Il 5-1 dei granata a Bergamo è stato colto in condizioni particolari e tutti gli osservatori hanno dichiarato che se il primo tempo fosse finito 3-0 per l’Atalanta ci sarebbe stato poco da dire. Ma al di là di questo, si conosce bene l’ interpretazione che dà alle gare Giampiero Ventura. Finchè si tratta di chiudere gli spazi agli avversari e ripartire in contropiede tutto ok, quando invece negli incontri casalinghi con le pari grado deve imporre il proprio gioco le difficoltà non sono poche. Perché da sempre la caratteristica di gioco delle squadre del tecnico genovese è improntata al famoso “giropalla” nella propria metacampo che consente agli avversari di chiudere gli spazi e limitare notevolmente i rischi. Il Cagliari può interpretare una gara raccolta e ripartire per far male. Ne ha le possibilità, a patto che non si ripetano mesi di errori e si evitino gli Avelar, i Larrivey e i Thiago Ribeiro e compagnia. Si riporti Pisano a destra, con Ariaudo a sinistra e Sau titolare. Ekdal non può fare il Cossu ma i piedi buoni li ha. E Nenè prima o poi dovrà ritrovare l’antico smalto. Mancano Cossu e Pinilla è partito ma a rischio, ma non è una partita segnata in partenza.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;A Torino il Cagliari può farcela, ma se ricominciamo con Avelar, Thiago e Larry è la fine

  1. Altro che in procinto di lasciare il Cagliari. Larrivey torna, perché la sua posizione di giocatore argentino in Italia è risultata regolare, e d’ora in poi romperà le scatole a Sau. Non c’è verso: in un modo o nell’altro deve giocare. Vedremo se la coppia Loper-Pulga saprà resistere a tutte le pressioni e mandare in campo Larrivey soltanto se lo meriterà. Intanto cominciamo a vedere che cosa accadrà a Torino. Poi Lopez-Pulga avranno tutto il tempo necessario per ragionare e decidere: resta o non resta ? Sia ben chiaro : Larrivey non è il solo sotto esame. Sotto osservazione, ad esempio, c’è Avelar: se dovesse andare bene tanto di guadagnato per lo stesso giocatore, il Cagliari e Pisano. Se dovesse fallire, Pisano rischierebbe di continuare a giocare a sinistra, con rendimento notevolmente inferiore, ed alla riapertura del mercato il Cagliari dovrebbe precipitosamente tornare al mercato per completare una “rosa” che così com’è lascia molto a desiderare. Ed a preoccupare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...