La Fifa dice sì alla tecnologia per evitare i gol fantasma: quanti zeri ci sono voluti per convincerla?

L’Udinese l’aveva proposto inutilmente da diversi anni, ora però Blatter, cioè la Fifa, dice di sì. Per evitare i gol fantasma il massimo organismo del calcio mondiale introduce la tecnologia. Occhio di falco come nel tennis o sensori per capire se il pallone ha interamente varcato la fatidica linea bianca di porta. La scelta cadrà tra due società, laHawk-eye (occhio di falco) e la Goal-Ref. Entrambe, in ogni caso, hanno superato una fase di test e sono state dichiarate “affidabili” dal governo del calcio mondiale. Non resta che capire quanti zeri comportasse questa affidabilità.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;La Fifa dice sì alla tecnologia per evitare i gol fantasma: quanti zeri ci sono voluti per convincerla?

  1. Bene così. Quanto sia costata l’affidabilità alle società prescelte, lo sapremo ( forse) più avanti. E’ certamente costata. La ricerca costa. Ma detto questo, un passo avanti è stato fatto. In fondo la tecnologia è già in vigore nel rugby e nel basket ( da anni esiste il fotofinish nell’atletica), e non si è mai capito perché il calcio la rifiutasse. Forse si attendeva l’affidabilità.

  2. Non credo che fosse il “calcio” a rifiutarla quanto i suoi “registi” (leggi Blatter/Fifa) ai quali, di tanto in tanto, un gol fantasma ovvero non riconosciuto potrebbe anche fare comodo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...