Bobadilla, Gattuso dixit

Gennaro Gattuso tra un terzo posto con il Sion e un’offerta rifiutata per sostituire l’odiato Allegri, trova il modo di fare ottime figure nei pronostici. Quando alla vigilia della partita di Europa League tra gli svizzeri dello Young Boys e l’Udinese gli chiesero chi fosse il pericolo numero uno degli svizzeri non ebbe dubbi: “Bobadilla. E’ fortissimo”. Le solite esagerazioni qualcuno avrà pensato. E infatti… i friulani non sono riusciti mai a vederlo e lui ha segnato tre reti. Ma chi è questo attaccante dal nome… esploaivo? È argentino di Buenos Aires dove è nato il 18 giugno (stesso giorno di Capello e Montella) del 1987. Ma nel suo paese ha giocato solo i campionati giovanili (col River Plate) perché a 19 anni è stato acquistato dagli svizzeri del Concordia Basilea (terza serie elvetica) dove si è affermato via via attirando le attenzioni del Grassophers con cui si impose all’attenzione di mezza Europa segnando una trentina di reti in due stagioni. Nel 2008, dopo la prima, finì anche nel mirino di Pantaleo Corvino che voleva portarlo alla Fiorentina, ma l’affare non si concretizzò e rimase ancora un anno a Zurigo prima di ottenere un bel quadriennale al Borussia M’gladbach. L’avventura tedesca, inframmezzata da mezza stagione in prestito ai greci dell’Aris Salonicco, non è stata però da tramandare ai posteri, così l’estate scorsa il buon Boba torna a casa (si fa per dire) accettando al volo la richiesta dello Young Boys. Segna 7 reti in 13 partite di campionato, 5 in Eiropa League e di nuovo l’Europa lo riscopre. Ma stavolta sarà difficile strapparlo nuovamente alle “sua” Svizzera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...