Pagelline rossoblù 7

Agazzi 6

In Sicilia c’era una squadra delle categorie inferiori che si chiamava Juve Bagheria (c’è ancora ed è tornata in Eccellenza). Nel suo passato ebbe anche un allenatore prestigioso come Cestmir Vyckpalek poi vincitore di due scudetti alla Juve. Credo che il nostro portiere sia cresciuto lì, solo così si possono capire i suoi continui interventi in Bagher che mettono i brividi ai tifosi rossoblù. Per fortuna Gastaldello in testa deve avere qualche spuntone (nessuna allusione ai diversivi attuati dalla sua bella, per carità) altrimenti non si spiega come abbia fatto il doriano a sbagliare un gol così facile.

Pisano 6,5

Coriaceo,  crostaceo e non cartaceo. Oserei dire oppiaceo in alcuni interventi da invasato.

Ariaudo 6,5

Mezzo voto in meno per quel sinistro vergognoso dal limite dell’area. Sembrava Enrico Toti quando lanciò la stampella. Anzi, sembrava la stampella quando venne lanciata da Enrico Toti. Insomma, di sicuro non sembrava Totti.

Astori 7

Non commette nessuna di quelle stravaganze che lo hanno reso celebre. E quando si limita a fare il mestiere di difensore lo sa fare bene. Davide si mangia la Golia.

Avelar 6,5

Non è un terzino, ma non si pone neanche il problema di non esserlo. E’ questa la sua forza. Ricordando la sua squadra di provenienza, Carp…azi Diem!

Conti 7

Urla contro Pulga per dirgli di decidersi ad effettuare un cambio. Urla la pazzia di Ariaudo quando il difensore effettua un tiro sbilenco. Non c’è che dire, Tony Dallara (quello di “Come prima”) ha trovato un erede fra gli urlatori.  O più semplicemente prima della partita il capitano stava ascoltando “Urlando contro il cielo” di Ligabue. Una volta la Sardegna poteva vantare un lanciatore del peso (seppur acquisito) che si chiamava Giampaolo Urlando e che per l’appunto urlava ogni volta che si toglieva un peso.

Dessena 8

Quel tuffo con gol a Marassi, esibito nella prima giornata di freddo a Cagliari, ha ricordato per contrappasso i gol che si segnano d’estate al Poetto nel bagnasciuga. Ex doriano ma non certo ex giocatore, sta vivendo un periodo decisamente positivo. Poi quando ha detto “Diego è uno di noi” si sono subito allertati gli adepti di Renzo Ulivieri, presidente dell’associazione allenatori, sempre alla ricerca di abusivi da squalificare.

Ekdal 6,5

Lo svedese sa il fatto suo (la solita frase fatta). Lo svedese ha fatto il suo (solita banalità). Lo svedese era fatto da par suo (simpatica, ma non rispondente alla verità). Lo svedese affatto male non ha fatto certo male (fatto c’è sempre: ci rinuncio).

 

Naniggolan 7

Randella quando è il caso, ma studia anche da diplomatico. Ogni volta che c’è un accenno di baruffa va sempre lui a spiegare agli avversari le ragioni dei rossoblù. Nessuno gli crede, ma intanto stempera gli animi. E’ il nuovo Vince Stempera. Del resto il vero Vince Tempera non è forse un noto … arrangiatore italiano oltreché musicista?

Ribeiro 6

Gioca ancora lui e il mistero s’infittisce. Perché mai, si chiedono i nostri lettori curiosi? Rimandate ad altra data i vostri quesiti, perché oggi non è stato neanche così malvagio

Nenè 6,5

Corre come “il generoso” Graziani di Spagna 82, quello che non imbroccava mai un gol ma non potevi fucilarlo perché l’Italia, comunque, andava. Il portiere Berni della Samp, quello di Bianca e Berni, gli respinge un tiro forte ma centrale.

Ibarbo sv

Da quando gioca centravanti gli si sono aggrovigliate le gambe. Troppo semplice bocciarlo così.

Eriksson sv

Sapete perché ogni volta che lo svedese sta per entrare, Pulga ci mette un secolo prima di effettuare il cambio? Perché non si ricorda mai il nome: Chi Eri? E quello Ksson. Chi Eri? Ksson. Poi arriva il quarto uomo e imprecando urla: “Ma la vogliamo finire? Eriksson entra…. E anche lei, Pulga…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...