Il Cagliari fa poker e sbuffa: per cortesia, dateci avversari veri

E adesso come la prenderebbe la buonanima di Giovanni Ferrari, uno dei calciatori italiani più titolati della storia, che una volta smesso di giocare fu anche uno dei fautori del centro tecnico di Coverciano e della sua scuola allenatori? Perché nel Cagliari c’è un tecnico ombra, al secolo Diego Luis Lopez, che ha conquistato il quarto successo su quattro, senza mai prendere il patentino. Il Cagliari suo e di Pulga dopo aver vinto soffrendo con Torino, Bologna e Sampdoria, ha steso il Siena senza neanche affondare i colpi, dando l’idea di essere troppo superiore alla compagine avversaria seppellita sotto quattro gol. E poco importa che Agazzi abbia interrotto la propria imbattibilità (dopo aver neutralizzato anche un calcio di rigore) subendo due reti.

Ha detto bene Claudio Onofri, ex libero con Genoa e Torino, poi allenatore e da diversi anni competente e documentato commentatore di Sky: “Questo Cagliari sembra il Barcellona”. Voleva essere anche una critica severa per il Siena che si è dimostrato veramente poca cosa, sta di fatto che la perentorietà e la sicurezza mostrata oggi dai rossoblù soprattutto nella prima mezz’ora che ha determinato un parziale di 3-0 ha dell’incredibile.

Finalmente Sau dall’inizio, autore del terzo gol e di tanti spunti vincenti; finalmente Nenè, migliore in campo, tornato ai livelli portoghesi e autore di due gol e un assist; finalmente Thiago Ribeiro nuovamente discendente di Anita, l’eroina compagna di Garibaldi di cui fino a ieri sembrava non potesse possedere il piglio e la determinazione.

Giocando alle spalle delle due punte Ribeiro ha potuto sfruttare la maggiore libertà concessa dai difensori e per lui, che tecnicamente è valido ma soffre le marcature rigide, non poteva esserci nulla di meglio. Alla fine ha anche segnato un gran gol, ma il Siena ammesso che fosse mai sceso in campo, era già negli spogliatoi da un pezzo.

Sempre nella ripresa, quando il gioco si era ormai ridotto ad accademia, c’è stato spazio anche per Cossu e Pinilla. Quest’ultimo ha fatto tempo a procurarsi e fallire un altro rigore, quasi a testimoniare un’annata negativa. Pazienza, avrà tempo di infilare gol pesanti. Per la prima volta da quando è giunto in Italia, non è sceso in campo Ibarbo, e come lui è rimasto fuori Ekdal. Ma lo svedese si sta già scaldando per sostituire Conti che domenica sarà squalificato.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Il Cagliari fa poker e sbuffa: per cortesia, dateci avversari veri

  1. Vittoria più che meritata, ma il Siena – almeno quello visto a Quartu -è ben poca cosa. Povero Cosmi ! E tuttavia, se Calaiò avesse realizzato il rigore, la tranquillità dimostrata dai rossoblu per tutto il primo tempo sarebbe andata a farsi benedire. Certo, ci sono stati i panini del presidente che hanno garantito la vittoria, per la gioia di chi non si rende conto di quanto sia ridicolo inistere su certi episodi. Battute a parte, si deve riconoscere che Lopez e Pulga hanno fatto un buon lavoro, e che finalmente i giocatori vanno in campo tranquilli e convinti delle loro qualità. Avere visto Thiago Ribeiro e Nenè giocare finalmente a buoni livelli ed in quelle condizioni è davvero piacevole, così come è da antologia il gol realizzato dall’ottimo Sau. Infine una nota di demerito per il pur bravo Conti : ma quando la smetterà di farsi ammonire e squalificare ? Certo, sul rigore concesso al Siena poteva avere ragione, ma le proteste – oramai lo sanno pure i bambini – determinano soltanto il cartellino giallo. E a Conti, oramai, non perdonano nulla. Ed ora, dopo i panini, via con lamentazioni per lo stadio che il Cagliari non ha. Per la gioia dei quartesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...