Cagliari-Roma resta lo 0-3: è tutto… Grassani che cola

Ingiustizia è fatta. Il Cagliari perde la partita contro la Roma (in attesa di vedere se dovrà incassare anche qualche punto di penalizzazione e se il presidente verrà perseguito penalmente) senza neanche giocarla, ed è sicuramente il punto più nero nei vent’anni della gestione Cellino che nella vicenda ha sbagliato due volte: prima con le assurde dichiarazioni che costrinsero il prefetto ad annullare l’incontro; quindi in chiave di appello dopo che in primo grado il giudice sportivo aveva sancito lo 0-3.

L’avvocato Grassani, legale della società rossoblù, sarà sicuramente un luminare nel suo campo, ma questa tesi delle incomprensioni dovute al diverso fuso orario tra Cagliari e Miami francamente non stava in piedi.

Il Cagliari aveva diritto di appellarsi  per un motivo semplicissimo: il verdetto doveva essere sancito per punire la società rossoblù colpevole per l’operato del suo presidente. Ma non per favorire i giallorossi nei confronti delle rivali in classifica (di fatto la squadra di Zeman senza quei tre punti ora non sarebbe a un tiro di schioppo dalla Lazio, mentre Atalanta e Catania anziché dietro le starebbero davanti). Ecco perché una penalizzazione inflitta ai sardi (di uno o due punti) e la disputa della gara sarebbe stata più equa.

Del resto l’anomalia è grossa, e sta nel fatto che per vedersi assegnato un 3-0 a favore è necessario che la squadra beneficiaria sia stata parte lesa di un qualcosa. Ma a parte le spese di viaggio, non c’era alcun motivo per cui la Roma potesse essere considerata penalizzata dalla mancata disputa dell’incontro.

Si potrà obiettare che il regolamento non deve tenere conto dell’opportunità o meno di una decisione, e neanche del buonsenso. E allora entriamo per un attimo nella mente degli ottusi e affidiamoci solo a quel che dice il benedetto regolamento. Anche in questo caso i presupposti per dare ragione al Cagliari ci sono e bene avrebbe fatto la società e per essa il suo legale a ricordarli. Perché il famoso articolo 17 del codice di giustizia sportiva recita anche “… gli organi della giustizia sportiva, quando ricorrano circostanze di carattere eccezionale, possono annullare la gara e disporne la ripetizione, ovvero l’effettuazione”. Se non era una circostanza di carattere eccezionale il provvedimento dell’ultim’ora del Prefetto di annullare l’incontro, non so davvero quale potesse esserla.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Cagliari-Roma resta lo 0-3: è tutto… Grassani che cola

  1. Purtroppo è andata. C’è ora la speranza che l’Alta corte del Coni, alla quale ricorrerà la Società rossoblu, capovolga la sentenza confermata dalla Corte di Giustizia Federale. Attendiamo con fiducia. La buona notizia è che finalmente Is Arenas sarà aperta in tutti i settori. E, finalmente ! , si finirà di parlare e scrivere di un impianto sportivo senza il quale non potevano essere risolti i problemi che in questi anni hanno afflitto la Sardegna. D’ora in poi tutto filerà liscio,e sempre tutti, saremo felici e contenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...