Mou lascia o raddoppia? Vada o rimanga il suo contratto è destinato a crescere

 

A forza di tirarla, la corda si spezza. E’ quello che potrebbe succedere a Josè Mourinho col Real. L’allenatore più pagato al mondo (oltre 15 milioni di euro) secondo il quotidiano di riferimento per le news sul Real Madrid, l’autorevole Marca, a fine giugno saluterà le merengues avendo già raggiunto un accordo con Florentino Perez in tal senso. Che la notizia sia uscita con sette mesi di anticipo non farà piacere né al tecnico né alla società, perché l’obbiettivo di entrambi è quello di cercare la decima Coppa dei Campioni da mettere in bacheca, e con un tecnico in uscita le cose si complicheranno enormemente riguardo la gestione del gruppo.

Questo spiegherebbe però le uscite di Mou nei confronti di Ancelotti e Mancini (“che pazienza hanno quei dirigenti”) come a candidarsi sulle panchine di Paris St Germain e Manchester City, ovvero quelle delle società più ricche d’Europa. Come andrà a finire? Con l’ennesimo contratto record: forse nemmeno Raiola è un bravo agente come il tecnico portoghese.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Mou lascia o raddoppia? Vada o rimanga il suo contratto è destinato a crescere

  1. Mourinho è sicuramente bravo e, ovunque lavori, insegna qualcosa ai colleghi allenatori. A tal proposito, Manlio Scopigno, a chi gli chiedeva che cosa avesse insegnato Helenio Herrera ai colleghi italiani, invariabilmente rispondeva : ” A fare i contratti”. Helenio Herrera era sicuramente bravo ( con le grandi squadre), così come è bravo Mourinho , ma con le grandi squadre. Per abbandonarle, come sta facendo ora con il Real Madrid, e in precedenza con l’Inter, dopo avere spremuto ben bene i giocatori fino ad esaurirli (ed infatti ora il Real Madrid si trova al quarto posto, a undici punti dal Barcellona). Evidentemente in questa stagione hanno ben poco da dare. Conclusioni: 1) per quanto possa essere bravo un allenatore, certe cifre non si giustificano; 2) le critiche rivolte a due colleghi , in contemporanea con l’annuncio di voler lasciare Madrid, non soltanto sono manifestazione di superbia, ma sono scorrette e giustamente sospette, tanto che meriterebbero risposte pungenti, anzi, provocanti. La boria del tecnico portoghese si combatte soltanto col disprezzo.

  2. Mou è sicuramente bravo sia nella gestione del gruppo ( spesso fa da scudo nei momenti di crisi prendendosi tutte le responsabilità) sia nella gestione “nervosa” della partita. Sui suoi contratti non ho nulla da dire….peggio per chi gli da quei soldi! Vero è che poi alla fine un trofeo lo porta sempre a casa…quindi di solito sono soldi ben spesi e in parte recuperati….Prossima meta? o il PSG ( visto che in francia non è ancora andato) o la sua amata inghilterra (il City dell’odiato Mancio).
    In bocca al lupo MOU.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...