Pagelline rossoblù 16

Agazzi 6 (scarso)

Grande parata su Asamoah mandata sul palo, qualche altra volta si fa trovare attento. Ma il pareggio di Matri ce l’ha sulla coscienza esibendosi come saponetta Fiori dei tempi peggiori. E per poco non si è ripetuto un minuto dopo.

Pisano 6

Quando imparerà a salire nel momento in cui lo fanno i compagni per mettere in fuorigioco gli avversari? E’ sempre lui che li tiene in posizione valida.

Ariaudo 6

E’ il primo a farsi ammonire, ma tutto sommato non si fa condizionare .

Astori 5

Tra i migliori fino a quando non commette la corbelleria dell’espulsione che costa al Cagliari la sconfitta. E meno male che era capitano.

Murru 6

Un altro che ha rischiato grosso. Ma per avere 18 anni ha fatto anche troppo.

Nainggolan 8

Maestoso.

Dessena 7

Grintoso ma tranquillo.

Ekdal 7,5

Questo è un grande giocatore, però deve essere lui il primo a crederci. Perché non può giocare sempre a questi livelli?

Thiago Ribeiro 9 (ti piacerebbe)

Come il numero degli uomini del Cagliari in campo quando è stato espulso Astori. Ma deve giocare per un editto che non conosciamo, per una bolla papale, per decisioni dei giudici, per plebiscito universale, per votazione bulgara? Si potrebbe definire un uomo ovunque, nel senso che lo trovi in ogni posto in cui non c’è il pallone.

Sau 7

Si procura il rigore, mette in crisi da solo tutto il reparto difensivo juventino e per premio è il primo a uscire. Forse per riparare a questo errore macroscopico l’arbitro si arrabbia ed espelle anche Pulga.

Pinilla 6

Freddissimo nella trasformazione del rigore (c’è da dire che l’ultimo parato da Buffon si perde nella notte dei tempi), per il resto all’apprezzabile temperamento accompagna una condizione fisica dficitaria. Coraggioso in uno stacco aereo a tu per tu con Buffon.

Del Fabro sv

Dài e dài questo ragazzino di 17 anni lo vogliono bruciare davvero. Entra nel momento peggiore, commette il fallo da rigore e va un po’ in barca come tutta la squadra in 9.

Nenè sv

Sfortunato nel rinvio che colpisce Vidal e finisce sui piedi di Matri a due passi dalla porta nell’azione del raddoppio juventino. Del resto, come si usa dire, gli attaccantri nella propria area di rigore commettono più danni che altro.

Perico sv

Prende parte al tracollo finale.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Pagelline rossoblù 16

  1. Dato per scontato che il Cagliari ( intendo la squadra) non meritava la beffa della sconfitta, non foss’altro per come si è battuta per quasi tutta la partita, e dato per scontato che Agazzi (opinione personale) non poteva fare molto di più ( certe palle non riuscirai mai a fermarle; semmai deve essere un difensore a proteggerti) , mi domando: ma che cosa ci stavano a fare Avelar , Rossettini e Cossu in panchina ? Avelar per Murru ? No, Perico, con Pisano spostato a sinistra ( e si è tornati ai tempi di Ficcadenti). Rossettini ? No, Del Fabbro, bravo, ma troppo giovane per una partita dove occorreva fisico ed esperienza; Cossu ? Macché, Thiago Ribeiro che continua a giocare per se stesso ( quando non ci sono avversari nei dintorni): Una volta, un giornalista di cui non ricordo il nome, scrisse di Victorino : ” E’ bravissimo a farsi trovare al momento giusto al posto sbagliato”. Nella pagellina rossoblu 16 manca il voto per gli allenatori : 3 per 2.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...