L’arresto di Cellino? Per commentarlo dovrei conoscere le cose e non mi sembra il caso di fare ironia

Scrivo di calcio e del Cagliari da quasi trent’anni, ragion per cui molti amici e conoscenti mi hanno chiesto cosa pensassi dell’arresto del presidente Cellino. Scrivo queste due righe solo perché sia chiaro il motivo per cui non ne parlo. Non ho mai seguito per mestiere la cronaca giudiziaria se non in un lontano periodo prefallimentare della società e anche in occasione del primo arresto del presidente mi occupai delle conseguenze sulla squadra. Non conosco la vicenda attuale se non per quello che ho letto nei giornali online,  e per quanto ho sentito e visto in tivù. Sarei un presuntuoso se mi avventurassi in un qualsiasi giudizio. Se c’è un motivo per cui ho scelto nella mia vita di parlare di sport è perché si presta a una lettura leggera, anche ironica delle cose, vale a dire che scherzarci un po’ su non fa male a nessuno. Ma qui non stiamo parlando di sport, ci sono in ballo intere famiglie che stanno passando un brutto momento e ritengo che qualsiasi ironia sarebbe fuori posto.

Annunci

12 Pensieri su &Idquo;L’arresto di Cellino? Per commentarlo dovrei conoscere le cose e non mi sembra il caso di fare ironia

  1. Bravo Nanni, sono d’accordo con te. Pur non condividendo l’operato di Massimo Cellino, che nell’ultimo anno ne ha combinato davvero di tutti i colori e in tutti gli ambiti, quando c’è di mezzo un arresto è doveroso limitarsi alla cronaca e mostrare rispetto: per l’arrestato e per gli inquirenti. Sarà il processo, eventualmente, a fare chiarezza su una vicenda che potrebbe non essere finita qui.

  2. D’accordo con te, Nanni. Il tuo è il primo commento responsabile che ho sentito nel corso della giornata.
    Finora avevo letto solamente difese ad oltranza per Cellino. In base a quale criterio non è dato sapere.

  3. Ok, Nanni, hai ragione, lasciamo perdere la cronaca giudiziaria e piuutosto parliamo di sport.
    A questo punto mi domando, che ne sarà del Cagliari? In quale campo giocherà? Come reagirà la squadra? Tu che cosa ne pensi in proposito, hai qualche risposta?

  4. Condivido il breve commento tipico purtroppo di cosi’ pochi Giornalisti con la G. Le immagini e i servizi visti oggi dimostrano che ormai la cronaca è al servizio del POTERE.COMPLIMENTI.BOND.J.B.

  5. Non posso non essere d’accodo con Nanni e quanti hanno commentato le vicende di cronaca. Una cosa è parlare di sport, di calcio in particolare, e commentarlo con più o meno competenza, ( in fondo resta un gioco, anche se i milioni di Euro che girano sono tanti), altro è dare giudizi su fatti di cronaca che più o meno tutti noi abbiamo letto su giornali o sentiti attraverso radio e Tv. La vicenda, nel suo complesso, è triste, ed è ancora più triste per le persone coinvolte, quelle che potrebbero ancora essere coinvolte e le loro famiglie. Mi domando: davvero per un gioco si corre il rischio di finire in prigione ? Mi sembra di sognare. Vorrei risvegliarmi e leggere che tutto è stato uno scherzo: in fondo eravano in periodo di carnevale. Non ci resta che avere fiducia nella magistratura.

    • per un gioco? qua girano parecchi soldi altro che sport. chi ci crede più ai presidenti mecenati appassionati di calcio? l’ultimo “scemo” forse è moratti che ancora ci rimette più di quanto guadagni

  6. D’accordo col tuo post Nanni. Ma a mio avviso sarà necessario capire quali saranno in futuro i rapporti tra la vicenda giudiziaria del Presidente e il rendimento della squadra nonchè quale potrebbe essere il destino della società Cagliari calcio. Credo che su questi argomenti sarebbero molto interessanti le tue analisi e le tue opinioni.

  7. Concordo con il tuo modo di fare Nanni…..
    Parlando del Cagliari, secondo te finiremo il campionato a Trieste? chi si prenderà la responsabilità di firmare ogni settimana affinchè si possa giocare ad Is Arenas?

  8. Tutto giusto, ma le notizie che si leggono sui giornali non possono non farci riflettere sulle cose che sarebbero accadute in nome del dio pallone ( ammesso che il pallone c’entrasse qualcosa). Cose da ridere, in effetti, visto che il buon umore non manca in viale Buoncammino. Meglio così, naturamente. In effetti, chi niente di male ha fatto non ha niente da temere. Mi dispiace per il sindaco Contini, che trascorre brutte ore in ospedale. Speriamo che la verità venga subito a galla ed a tutti restituita la reputazione che meritano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...