I rigori dell’inverno e quelli di Is Arenas: Cagliari-Torino come Italia-Germania 4-3

I Conti si fanno sempre alla fine e quando in campo ce ne sono due (Daniele e Bruno junior) il minimo che possa capitare è che Giampiero Ventura (Giampiero Prossima per gli amici) se ne vada col muso torvo dei giorni peggiori.

In un periodo in cui i rigori dell’inverno la fanno da padroni, non mancano neanche quelli dagli undici metri. Il “razzista” Peruzzo non solo ne fischia due  a favore del Cagliari (sacrosanti per altrettanti falli di Ogbonna) e uno per il Toro, ma caccia via due uomini di colore su tre fra i granata (Ogbonna e Diop) risparmiando Menga solo perché il nome di quest’ultimo era già un’imprecazione preventiva sull’operato dell’arbitro.

Quanti anni che non si vedeva una vittoria così, stile Italia-Germania dell’Atzeca con un’alternanza nel risultato da brividi.

E pensare che dopo il gol di Sau, bravo a procurarsi il rigore e a trasformarlo (Gillet oggi ne ha subiti due su due ma è fra i migliori a sventare i tiri dagli undici metri), sembrava che la partita potesse mettersi in discesa per il Cagliari.

Invece il Torino da quel momento è diventato padrone del campo profittando anche di un black out collettivo dei padroni di casa, in particolar modo di Agazzi salvato una prima volta da Pisano sulla linea.

Si è parlato tanto di porte chiuse in settimana ma non sempre a ragione. Da un lato i presenti le avrebbero chiuse ancor più per tentare di limitare il freddo polare, dall’altro parlare di porte chiuse quando si segnano sette reti complessive sembra una presa in giro dei portieri che forse pensavano di girare lo spot porte aperte alla Renault.

Il Cagliari ha sbandato paurosamente subendo l’1-2 di Stevanovic grazie alla gentile concessione di Agazzi e in quel momento ha dato persino l’impressione di poter crollare. Ma prima il nuovo entrato Pinilla si è procurato e ha trasformato il secondo rigore poi, col Toro rimasto in 9, Astori si è confermato un benemerito per i rigori concessi e Bianchi ha agguantato il 3-3; e infine ancora Conti con l’aiuto di Glik ha fissato la vittoria finale.

Il Cagliari festeggia il secondo successo consecutivo segnando un poker di gol con due rigori e un autogol. Se conosco il presidente Cellino appena esce dal carcere chiederà di rientrarci ogni volta che il Cagliari scenderà in campo (solo per i 90’ beninteso).

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;I rigori dell’inverno e quelli di Is Arenas: Cagliari-Torino come Italia-Germania 4-3

  1. PROPONGO,LA DOMENICA SOLO X 90′ CHE IL PRESIDENTE SI PORTI DIETRO ANCHE ASTORI, COSI’ FORSE EVITIAMO QUALCHE INFARTO AGLI SPORTIVI DEL CAGLIARI BOND.JB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...