Gli arbitraggi pro Milan? Lo specchio dell’Italia

Continuare a chiamarli aiutini mi sembra riduttivo. E neanche spintarelle rendono l’idea di come il corso del campionato sia totalmente inattendibile e falsato guardando la maniera spudorata con cui gli arbitri stanno tenendo a galla il Milan per la lotta alla qualificazione in Chmpions. Non dico nulla di nuovo del resto, così come ribadisco che non ho mai conosciuto categoria che sappia captare da dove tiri il vento come quella arbitrale.

Stavolta però, dopo i due clamorosi rigori negati al Genoa dall’ineffabile Damato, voglio soffermarmi sulla categoria alla quale appartengo, quella dei giornalisti. Avrete notato come i titoli, soprattutto dei tre quotidiani sportivi siano stati fatti sulla regolarità della marcia dei rossoneri che restano saldi al terzo posto e per bocca di Allegri puntano ora al secondo. Solo la parte finale dei catenacci (qualcuno arditamente nel sommario) ha evidenziato lo scempio arbitrale che ha inequivocabilmente condizionato l’esito dell’incontro. Tutti prostrati davanti ai potenti, qualcuno, il più ignobile, è riuscito a titolare che il Milan ha vinto “nonostante fosse in dieci”. Credo che così come avviene in politica dove i malfattori vengono colti con le mani nel sacco e poi regolarmente rieletti, anche nel calcio professionistico abbiamo le porcate che ci meritiamo. Vedrete che tra due settimane Damato verrà chiamato per dirigere una partita importante, magari di nuovo il Milan, perché no. Tutto bene madama la marchesa. Concedetemi però almeno un’esternazione: ma che schifo!

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Gli arbitraggi pro Milan? Lo specchio dell’Italia

  1. Già, che schifo ! Ma sin quando la Lega sarà nelle mani di certi personaggi, non ci sono processi e condanne che tengano: così deve girare la ruota. E non occorre chiedere : si ottiene ! Se a tutto ciò si aggiungono commenti, scritti e parlati, che fanno letteralmente rivoltare quelle cose la, c’è da credere che far migliorare il mondo del calcio sarà assolutamente impossibile.

  2. Sei molto diplomatico nel dire “non ho mai conosciuto categoria che sappia captare da dove tiri il vento come quella arbitrale”. E fai bene. Io penso che il vento sia “artificiale” e che ne venga sempre orientata la direzione da alcune persone. Poi sui giornalisti non ti offendere (anche perchè da quello che scrivi non ne avresti motivo): è da tempo che penso che sia una categoria pessima. Mi dispiace dirlo anche perchè tra loro ci sono degli amici e posso capire che i giornalisti pur di mantenere il posto di lavoro devono seguire la linea dell’editore. Questo vale a livello sportivo quanto a livello politico e di cronaca. Non riesco più a seguire un telegiornale o a leggere un giornale. Ci sarebbe da scrivere tanto ( sul giornalismo italiano e sulla regolarità del campionato) ma non voglio annoiare. Il tuo titolo dice tutto “Lo specchio dell’Italia”.

    .

  3. Caro Nanni, ti rimando alla conclusione del mio ultimo post, che ribadisco con tutto il sarcasmo del caso: che bel paese!
    Ho letto da qualche parte che Goethe, nel suo Viaggio in Italia, la descrive come un posto in cui non si sa essere cittadini, ma solo o servi o padroni. Le prime societá calcistiche furono fondate circa un secolo dopo e non potevano certo riformare la Nazione. Il marcio, come lasciano intendere anche gli altri commenti, sta alla radice. Insomma, il Bel Paese é un gorgonzola e non il formaggio lieve al palato che si credeva un tempo.
    Aggiungo che ho scritto solo perché sono milanista da piú di un cinquantennio e italiano da qualche annuccio in piű. Come dire: tutto mio malgrado. Tacere mi sembrava un defilarsi. Che devo fare: spararmi?
    Daccordo su tutto e non ci si meravigli se uno poi sceglie di essere sarcastico invece che costruttivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...