Le cifre dicono che il Cagliari non crede in Sau: 11 gol e appena 6 partite intere

Ho pensato un po’ prima di proporvi questo quesito, perché non vorrei passare per quello che in un momento di gran gioia per i risultati conseguiti dal Cagliari vuol trovare il pelo nell’uovo. Ma siccome la domanda mi ronza attorno da un po’ vi chiedo: al posto di Sau come vi regolereste? Vale la pena voler essere a tutti i costi (e, aggiungo, a dispetto dei santi) profeta in patria, o gli converrebbe pensare alla carriera e realizzarsi dove gli offrono maggiori possibilità?

Questo ragazzo ha dovuto fare una gavetta incredibile per emergere. Non è cosa nuova quella che dico.

Ha accettato di arrivare alla serie A a 25 anni nonostante a 20 fosse già andato in doppia cifra di reti in C1 (per giunta nel Manfredonia che non era certo una corazzata: Sau segnò 10 dei 32 gol totali della squadra!); nonostante due anni fa con Insigne a Foggia (e grazie anche a Zeman) avesse fatto parlare tutta l’Italia calcistica segnando 21 reti e facendone segnare altrettante ai compagni; nonostante il Cagliari l’avesse sempre considerato una sorta di figlio illegittimo e non avesse puntato un euro sul suo riscatto sempre quand’era a Foggia (la società di viale La Playa però dice che furono i pugliesi di Casillo scorretti, perché sulla parola gli accordi erano che dopo il prestito gratuito mascherato da comproprietà sarebbe dovuto tornare alla base). Illegittimo perché era già arrivato “grande” dal Tonara, nel senso che venne subito aggregato alla Primavera saltando quindi i gradini inferiori della crescita (esordienti giovanissimi, allievi).

Per amore del Cagliari l’attaccante  rifiutò così tutte le offerte che gli erano giunte nel frattempo, costringendo lo stesso Foggia, ormai a un passo dal fallimento, a restituirlo al mittente.

Insomma, Sau si è legato mani e piedi alla squadra dei suoi sogni, quella della sua terra e dei suoi miti. Anche quando i 21 gol li ha ripetuti nella Juve Stabia, in serie B, in un ambiente nuovo e sconosciuto, dopo essere arrivato a stagione iniziata.

Voleva sempre e solo il Cagliari e alla fine a suon di gol l’ha avuto. Ma tanta ostinazione e tanto amore non è che sia stato corrisposto granché, anzi. Basti dire che nonostante l’exploit degli 11 gol ha giocato appena 6 partite intere su 32, e che da quando ha realizzato l’ultima rete (col Toro alla ventiseiesima), ne ha viste ben tre su sei fuori dal campo. Ha dovuto rinunciare a una convocazione in nazionale non sicura ma probabile, perché è stato escluso per due gare di seguito (una trascorsa in panchina, l’altra a casa per l’influenza più lunga del mondo…) proprio in prossimità della chiamata per il doppio confronto Brasile-Malta.

E adesso è di nuovo in panchina costretto ad ammirare le prodezze (?) di Thiago Ribeiro.

Il suo procuratore Riccardo Calleri è da sempre nelle grazie di Cellino perché figlio di Gianmarco, ex presidente di Lazio e Torino che con il patron rossoblù vanta amicizia di lunga data (Cellino tra l’altro ne ammirava la grande freddezza al tavolo da gioco. Una volta mi raccontò che al Casinò di Montecarlo  l’allora presidente del Toro fece una puntata vincente che gli fruttò un miliardo delle vecchie lire). Riccardo Calleri peraltro è stato bravissimo a prendere le procure di molti giocatori colombiani sconosciuti e di gran valore, tra i quali Ibarbo che proprose con successo proprio al presidente del Cagliari. Ciò non toglie che per Sau non sembra che abbia curato al meglio gli interessi, e che proprio per questa difficile posizione dell’agente, tra incudine e martello, il giocatore stia meditando di cambiare. Di certo nel frattempo gradirebbe quantomeno scendere in campo. E visto quello che ha mostrato ne avrebbe tutto il diritto.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Le cifre dicono che il Cagliari non crede in Sau: 11 gol e appena 6 partite intere

  1. Se dovessimo parlare di tutte le scelte di formazione “strane” del Cagliari, non ci basterebbe una giornata intera.
    Prima di Sau c’è passato Cossu, misteriosamente escluso prima di partite importanti. E che dire dei puntuali risentimenti muscolari di Pinilla a inizio anno?
    Sau è comunque l’uomo salvezza del Cagliari, ha segnato tutti i gol più importanti E non sono così sicuro che voglia andare via.
    Piuttosto, si è mai chiesto perché i suoi colleghi che vanno in tribuna stampa si guardano bene dal chiedere le motivazioni di cotante esclusioni? Penso anche ad Avelar…

    • Concordo con lei. Riguardo al secondo quesito posso rispondere per me, come credo che farebbe altrettanto lei nel suo campo. Di certo non mi entusiasmo quando vedo la categoria appiattita che si autocensura, non foss’altro perchè una delle prime motivazioni che spingono le persone verso il mestiere del giornalista dovrebbe essere la curiosità.

  2. Molte decisioni della coppia Lopez-Pulga sono obiettivi incomprensibili. Tuttavia, finché le cose vanno bene … Ma le cose, è bene sottolinearlo, sono andate molto bene grazie anche alle undici reti di Sau. C’è quindi da domandarsi : con Sau utilizzato più spesso le cose potevano andare meglio ? Naturalmente non è facile rispondere, ma resta il mistero del mancato utilizzo di Sau con una certa continuità. Come era accaduto con Cossu, come giustamente è stato sottolineato. Tutto ciò, tuttavia, non deve necessariamente far pensare ad un’altra fuga di Sau dalla Sardegna, destinazione una squadra della penisola. Non credo che i tifosi vedrebbero di buon occhio un simile insulto al buonsenso. Non ci resta che attendere. Mancano sei partite al termine del campionato e Sau potrebbe , se venisse impiegato, migliorare il suo record di gol realizzati in serie A. Sempre che le cause delle continue esclusioni non siano legate proprio al numero dei gol realizzati. Una volta, infatti, l’entità dell’ingaggio di certi giocatori era legato ai gol realizzati. C’è da augurarsi che non sia così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...