Il Napoli col fiatone, ma due autogol lo salvano. Il Cagliari non merita questo Sau

Partita non bella ma avvincente. Il Napoli l’ha portata a casa per il rotto della cuffia con due autogol su tre, ma anche il Cagliari a ben vedere aveva realizzato due reti sui tre tiri effettuati in tutto l’incontro. Rosati è uno dei portieri più scarsi della A e quando si è saputo della squalifica di De Sanctis mi ero detto: con questo basta tirare nello specchio. La mia convinzione ha trovato soddisfazione quando il tiro di Ibarbo potente ma centrale si è infilato alle sue spalle, ma nonostante il Napoli abbia evidenziato tutto lo stress che gli impone il Milan alle spalle, il Cagliari non ha giocato come al solito. Troppo chiuso per non pagare alla lunga, con assenze pesanti a centrocampo (Conti e Cossu) oltre a Pisano e Pinilla.

Tra l’altro i rossoblù continuano a giocare in dieci per l’assurda decisione di schierare Thiago Ribeiro nella speranza che ne azzecchi una e acquisisca un valore di mercato che consenta di venderlo senza rimetterci tutti i cinque milioni pagati per (l’assurdo) l’acquisto.

Molti sono rimasti meravigliati dalla combattività espressa dalla squadra di Pulga e Lopez nonostante l’ormai tranquilla posizione di classifica. Io invece mi aspettavo una gara tirata allo spasimo nonostante le pesanti assenze. E non tanto per la storica rivalità con il Napoli (l’anno scorso nelle stesse condizioni i rossoblù ne beccarono sei!), ma per l’alleanza col Milan, rivale dei partenopei in classifica.

Due parole infine sull’ennesima perla di Marco Sau. Il trattamento riservato dalla società e dai tecnici a questo ragazzo è vergognoso. Oggi appena venti minuti dopo le panchine delle passate settimane. Questo Cagliari davvero non lo merita.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Il Napoli col fiatone, ma due autogol lo salvano. Il Cagliari non merita questo Sau

  1. Una partita veramente assurda, e comunque meritava il Cagliari, il giusto risultato sarebbe stato Napoli 1 Cagliari 2, ma nel calcio si sa che le cose possono andare diversamente. Mi ha infastidito il comportamento del Napoli e dei suoi vertici, una squadra sportiva avrebbe dovuto ammettere la vittoria per pura fortuna, ma così non è stato, anzi sembrano molto convinti di aver fatto una bella gara!!…e come al solito mi hanno infastidito i cronisti di Sky che non hanno dato la giusta importanza alla perla di Sau e hanno esaltato il goal di Insigna viziato da una deviazione.

  2. Oramai su Sau si possono avanzare molte ipotesi: 1) è antipatico ai due allenatori ( e quando gioca anche ai portieri); 2) non lo considerano adatto a certi confronti piuttosto impegnativi sul piano fisico ( ma contro il Napoli ha beffato – dopo pochi minuti – tutti i corazzieri partenopei ); 3) hanno paura che, giocando spesso e segnando molti reti, possa scattare qualche clausola del contratto che prevede un aumento dell’ingaggio (meglio far giocare Thiago Ribeiro con la certezza che non scatterà alcuna clausola); 4) Mandare in campo molti giocatori i cui cognomi terminano con la U ( Murru, Cossu ed appunto Sau: si salva Pisano ed infatti è titolare nel suo ruolo) caratterizzerebbe troppo il Cagliari come squadra sarda: Ricordiamoci di Cuccureddu, non voluto da Scopigno e appena sopportato in nazionale; 5) Hanno paura che possa fare troppa pubblicità ad una nota casa di caffè; 6) vogliono costringerlo ad andare via. Si è scherzato, naturalmente, ma…non troppo.
    Infine un consiglio ad Ibarbo : la smetta di segnare con troppa frequenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...