Il Cagliari? Sostiene Pereyra

Da un lato si potrebbe dire che aveva ragione Mazzarri. Il tecnico del Napoli sei giorni fa sbeffeggiò i rossoblù (“così imparate…”) al fischio finale dopo il pericolo scampato grazie al gol della vittoria in pieno recupero. Perché il Cagliari visto oggi è sembrato ancora un volta figlio delle alleanze: tutti con la bava ai denti contro il Napoli per tentare di fare un favore al Milan, rivale in classifica dei partenopei nella corsa alla Champions diretta. Remissivi invece contro l’Udinese dell’amico Pozzo (che cerca l’ingresso in Europa), senza aver fatto lo straccio di un tiro in porta.

Però atteniamoci ai fatti. Oggi la squadra schierata da Lopez e Pulga non poteva che fare questa fine. Troppo inconsistente il centrocampo per non pagare dazio. Il miglior Cagliari, quello capace di tenere testa a tutti, lo si è visto quando ha schierato i quattro pezzi da novanta della metacampo: Nainggolan, Conti, Ekdal e Cossu, con Dessena subito pronto a dare un cambio. Oggi di questi c’erano solo i primi due, e se guardiamo la resa, il capitano ha giocato ben al di sotto delle proprie possibilità. Casarini in fase di impostazione ha mostrato limiti grossissimi e Thiago, beh… Già non mi dilungherei quando gioca in attacco, immaginiamo se lo mettono a centrocampo. Lo stesso Ibarbo impiegato a metà ripresa in quel ruolo non aveva mai giocato. Va da sè che la squadra non ha mai saputo costruire un’azione pericolosa e i due attaccanti sono rimasti in balia della difesa avversaria senza poter pungere.

Con una formazione così raccogliticcia l’Udinese prima o poi non poteva che fare centro, e dopo aver colto una traversa a porta spalancata nel primo tempo, ha ottenuto i frutti della sua supremazia con Pereyra, miglior uomo in campo. Il resto è stato poca cosa.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Il Cagliari? Sostiene Pereyra

  1. Si, è vero : il Cagliari visto contro l’Udinese è stato poca cosa. Diciamo che le giornate storte posso sempre capitare. Al Cagliari è successo soprattutto perché ha dovuto rinunciare ad alcuni giocatori importanti. Da spiegare il continuo cambiamento di formazione specie all’attacco ( a parte gli inserimenti forzati). Inoltre, non ho capito tutto quel nervosismo finale. Pinilla è stato semplicemente ridicolo in occasione del fallo che ha comportato l’espulsione. Salterà la prossima ma soprattutto ha contribuito a peggiorare la particolarissima classifica dei più “cattivi” ; una classifica che vede il Cagliari al primo posto.

  2. Forse con l’udinese non si dovrebbe mai scendere in campo…. Non ricordo partite giocate con il coltello tra i denti…. Mai! Facciamo sempre regali ai Pozzo….

    • Udinese-Cagliari 0-2, salvezza matematica con Ballardini, quel giorno i 3 punti servivano a noi.
      Tra l’altro è da diversi anni che con l’Udinese si gioca sempre nelle ultime 5 giornate, è ormai tradizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...