Agazzi e Sau in azzurro con Astori! Se aggiungiamo che anche Nainggolan, Ekdal e Ibarbo sono nazionali, questo Cagliari poteva fare di più in campionato.

Due splendide notizie per i tifosi del Cagliari: la prima convocazione in nazionale di Agazzi e Sau. Anche a sorpresa se vogliamo. Il portiere bergamasco, segnalato per la prima volta in viale La Playa dal grande Elvio Salvori, ha giocato il suo terzo campionato da titolare in serie A dopo che nella prima metà stagione (arrivò col mercato di gennaio) aveva collezionato appena 3 presenze. Prandelli si è fidato evidentemente dello stesso vivaio in cui era cresciuto lui, quello atalantino, nonostante qualche “agazzata” di troppo. Del resto questo termine l’ho preso in prestito da un illustre predecessore, Cesare Maldini, che divenne noto non solo per essere stato il papà di Paolo e il Ct azzurro, ma perché anche da calciatore fu nazionale (14 presenze), nonché  capitano del Milan che nel 1963 sollevò la prima Coppa dei Campioni vinta da una squadra italiana. Questo non gli impedì di diventare celebre per le “maldinate”, ovvero per qualche erroraccio di troppo.

In quanto a Sau, ormai temevo che con le incredibili panchine cui è stato costretto negli ultimi due mesi, rischiasse di vanificarsi un sogno che solo nello scorso mese di agosto sembrava impossibile. Ma anche in questo caso Prandelli non si è lasciato fuorviare. Mi fa particolarmente piacere perché è da almeno cinque mesi che “vedo” e scrivo su queste pagine di Sau azzurro. Speriamo per entrambi i rossoblù che alla convocazione per la due giorni di raduno faccia seguito il debutto, altrimenti sarebbe come andare a Roma e non vedere il papa.

Vedendo poi la lista dei convocati mi piace sottolineare due cose. La prima è che tre dei quattro portieri hanno avuto a che fare col Cagliari. Oltre Agazzi e Buffon c’è l’ex rossoblù Marchetti e il sardo Sirigu, fresco campione di Francia col Psg, scartato tanti anni fa a un provino. Inoltre è stato confermato Astori. Se aggiungiamo che Nainggolan manca solo perché ha il passaporto belga, che Ekdal ha giocato con la nazionale svedese e che Ibarbo è nazionale colombiano, forse qualcuno concorderà col sottoscritto che la rosa rossoblù avrebbe potuto produrre una classifica decisamente migliore, almeno all’altezza del Catania. Ma non si può pretendere tutto.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Agazzi e Sau in azzurro con Astori! Se aggiungiamo che anche Nainggolan, Ekdal e Ibarbo sono nazionali, questo Cagliari poteva fare di più in campionato.

  1. Non mi aspettavo la convocazione di Agazzi, tecnicamente non sono convintissimo che la meriti anche se quello passato è stato senz’altro il miglior campionato disputato in rossoblù, ma sono molto contento per Agazzi che è una persona intelligente e misurata (quasi una mosca bianca detto da chi lo conosce meglio), mentre per Sau un pò ci speravo ed è un giusto premio ad una splendida stagione: in bocca al lupo a tutti e due, anzi a tutti e tre visto che Astori non è più una novità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...