Per ritrovare una Roma in alto e Totti ai mondiali vedrei bene un’accoppiata in panchina: Allegri con Kawasaki Rocca preparatore atletico

Ancora pochi giorni, se non proprio domani, e scopriremo che ne sarà delle panchine di Roma, Milan e Napoli. Aggiungerei l’Inter, ma per incredibile che possa sembrare Moratti ha dichiarato di volersi riaffidare a Stramaccioni e quindi contento lui…

Come ho già avuto modo di scrivere, se da un lato trovo comprensibile l’atteggiamento di Allegri, fin qui abbottonato per via di un contratto in essere ancora per un anno con i rossoneri, ho trovato di cattivo gusto il tira e molla di Mazzarri col Napoli. Sotto sotto mi auguro che alla fine il pur bravo allenatore di San Vincenzo rimanda con il cerino in mano, ma questo poco importa.

Indubbiamente credo che fra le tre società in cerca di autore (pardon, di un allenatore), la più stimolante per un tecnico sia la Roma. Perché è fuori dalle coppe ed è quindi più facile ripartire (anche da punto di vista del calendario settimanale degli allenamenti), e perché ha una rosa con tanti giovani in ascesa che possono migliorare ulteriormente. Il Milan al di là delle chiacchiere non ha soldi in più da investire, e il Napoli parte con l’handicap della sostituzione di Cavani sicuro partente.

Parlando della Roma poi sono di parte, nel senso che mi auguro arrivi un tecnico bravo non solo nel far funzionare la squadra in campo, ma anche capace nel prepararla dal punto di vista fisico-atletico. Questo perché mi auguro che Totti giochi la prossima stagione al livello dell’attuale e sia disponibile per i mondiali brasiliani. Sotto questo aspetto la migliore garanzia sarebbe Zeman, ma che accetti di fare il semplice preparatore mi sembra impossibile (anche se nessuno glielo ha chiesto…).

E allora, considerato che con quel po’ po’ di classe nella rosa serve anche un allenatore che sappia far calcio nel senso più positivo del termine (Benitez per esempio lo vedrei male perché è tutto difesa e contropiede), vedrei bene un’accoppiata. Per esempio Galeone che disegni gli schemi e dia le disposizioni, e un Francesco Rocca che faccia smoccolare i giocatori durante gli allenamenti ma gli faccia poi sorridere in campo. Visto poi che Galeone ha 72 anni, andrei sul suo allievo Allegri, ma sempre tenendo Kawasaki buono per far correre i giocatori a mille all’ora. Sarebbe un giusto tributo per l’ex nazionale che alla società capitolina ha regalato un ginocchio e la carriera. E sarebbe anche la scelta migliore per rivedere la Lupa ai vertici e Totti ai mondiali. Fantacalcio? Sì, è solo il mio pensiero.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Per ritrovare una Roma in alto e Totti ai mondiali vedrei bene un’accoppiata in panchina: Allegri con Kawasaki Rocca preparatore atletico

  1. Sau, fresco di convocazione in Nazionale, si sta giocando le sue carte in chiave azzurra. Non credi che il ritorno di Totti gli leverebbe molte chance?

    • Sau non deve avere paura di nessuno. Casomai visto il trattamento ricevuto quest’anno (ti invito a leggere tre quattro post in proposito, basta cliccare il nome Sau in cerca parola), dico a malincuore che avrebbe più chances se cambiasse aria. Anche le dichiarazioni fatte oggi da Pulga sulla sua convocazione in nazionale e sul mancato utilizzo nelle ultime gare (“ultimamente stanno meglio altri giocatori”) le trovo sconcertanti.

  2. Caro nanni io darei la panchina della Roma al solo Rocca! Grande preparatore e uomo di grande sagacia tattica…. Non sarà spettacolare ma sicuramente concreto. Con lui Totti rimarrebbe ” così giovane”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...