Se Agazzi va a Firenze perchè non chiedere ai viola Seferovic?

Fantacalcio ma non troppo. In casa Cagliari tutto tace per quel che concerne il mercato. Si è saputo dell’ingaggio del giovane uruguaiano Avenatti, ma al momento è solo un’ipotesi di giocatore . Casomai fra qualche anno, dopo essersi inserito in una realtà completamente nuova per lui, si vedrà se avremo a che fare con un Ceppelini qualsiasi o con qualcuno di maggior consistenza. Poi può anche capitare che proprio nel giorno in cui rimbalzano le voci sulla partenza di un pezzo pregiato come Nainggolan, qualche quotidiano sportivo abbia titolato in prima pagina proprio su Avenatti, ma questo fa parte del folclore.

Invece ritengo meritevole di menzione l’interessamento della Fiorentina per il portiere Agazzi, convocato da Prandelli in nazionale. A Firenze danno la cosa per fatta non conoscendo evidentemente il presidente Cellino che su queste intenzioni è abilissimo a marciarci e a far salire il prezzo. La società viola vorrebbe inserire nella trattativa come parziale contropartita il 23enne Seculin, portiere da due anni in prestito alla Juve Stabia in B, dove però non è mai stato un titolare fisso. Il Cagliari farebbe bene a farsi due conti, verificare se non sia il caso di affidarsi a portieri più affidabili per la sostituzione (sicuramente sì) e inserire nei termini della contropartita, oltre ai soldini, un attaccante che la Fiorentina vorrebbe riportare alla base dopo avergli fatto fare sei mesi a Novara. Mi riferisco ovviamente a Seferovic (1992), di cui ho già avuto modo di parlare dopo avergli visto realizzare un gol al volo di sinistro alla Gigi Riva. Svizzero di origini bosniache, un debutto a 17 anni nella Superliga svizzera con il Grasshoppers, venne portato a Firenze da Corvino tre anni fa e poi prestato via via al Neuchatel, al Lecce e ora al Novara dove in una ventina di partite ha realizzato una decina di gol. Fisico imponente quantunque asciutto, non ci vuole molto a capire che fra qualche anno, se le cose andranno senza intoppi, potrebbe raggiungere una quotazione altissima.  Montella, che già lo ha impiegato nella prima parte di stagione per 7 spezzoni di gara, lo vorrebbe di nuovo, ma tenuto conto della priorità che i viola hanno per il portiere, seppur a malincuore potrebbe farne a meno. Considerato che l’anno venturo non ci sarà Nenè, cui non è stato rinnovato il contratto, che Pinilla è reduce da due miseri gol su azione nell’ultima stagione, che Avenatti non può essere pronto, non sarebbe mica male un’accoppiata Sau-Seferovic. Speriamo che il Cagliari ci pensi.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Se Agazzi va a Firenze perchè non chiedere ai viola Seferovic?

  1. Ottimo Seferovic, bravo Nanni.
    A proposito di Sau, ho sempre sostenuto che Marco è un Di Natale giovane, stessa verve, stessa capacità di trovare la porta da tutte le posizioni. Anche per la carriere ci sono diverse analogie, entrambi hanno fatto gavetta, segnando in tutte le categorie, esordendo in A alla stessa età e segnando praticamente lo stesso numero di gol (13 Totò e 12 Marco). Tra l’altro alla stessa età Di Natale (26 anni, a campionato appena chiuso) aveva in carriera un coefficente reti/partite di 0.32, ottimo ma quello di Sau è..ancora migliore, 0,37!
    Auguro a Marco che ha dieci anni esatti di meno (uno è di Ottobre l’altro è nato a Novembre) di ripercorrere le a stesse tappe e le valanghe di gol del piccolo grande napoletano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...