Dametto ha un anno in meno e la stessa esperienza che aveva Astori quando arrivò. E allora cosa aspetta il Cagliari a riprenderlo? Un po’ di fiducia ai nostri giovani, la storia di Sau dovrebbe aprire gli occhi

Più di un milione per riscattare Avelar. Ma sarà vero? Con Murru in rampa di lancio il brasiliano dovrebbe continuare a fare la riserva e allora con la crisi che c’è quella cifra sembra un po’ sproporzionata. Intanto seguo le mosse di Astori che per essere in partenza da un sacco di tempo mi sembra che stia facendo le valigie con un po’ di ritardo. Ad ogni modo, visto che se ne andrà, mi piace ricordare che quando arrivò al Cagliari il difensore bergamasco aveva due anni di esperienza in C1 con Pizzighettone e Cremonese e precedentemente solo il settore giovanile nel Milan. Arrivò al Cagliari a 21 anni e mezzo e nel primo campionato di A giocò appena 10 volte.

Oggi la storia si ripete con Dametto che ha alle spalle una mezza stagione a Prato e un’altra intera a Lumezzane, sempre da titolare e sempre in C1. Rispetto all’Astori di allora Dametto ha un anno in meno perché ha solo 20 anni ma come bagaglio di esperienza è lo stesso. Eppure l’arrivo di Astori venne accolto con squilli di tromba mentre ora per Dametto (così come per Vigorito, Giorico e Mancosu, anche loro titolari in C1 con buoni voti) non è dato sapere neanche se faranno parte della rosa rossoblù l’anno venturo. Siamo sempre in tempo, d’accordo, ma l’esterofilia continua a palesarsi come fedele compagna quando si parla delle scelte in viale La Playa. E sì che l’ultimo esempio di Sau qualcosa dovrebbe aver insegnato sul valore del prodotto locale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...