Damiao e la Lambretta: Innocenti o Colpevoli?

Il Napoli perde Cavani per la incredibile cifra di 63 milioni, stabilendo nel contempo il ritardo più lungo del mondo dell’annuncio (perché l’acquisto del calciatore non è stato ancora ufficializzato dal Psg?) e attendendo l’evolversi della situazione per il sostituto che sembrerebbe essere il brasiliano Leandro Damiao. Quest’ultimo è un centravanti ben piazzato fisicamente,  che compirà 24 anni fra una settimana. Ha giocato in carriera solo nell’International di Porto Alegre ed è salito agli onori delle cronache per un bel numero di gol. A spostarlo nel ruolo di centravanti è stato Paulo Roberto Falcao, l’ex divino dello scudetto romanista dell’83. Falcao è stato il suo allenatore e verosimilmente anche il suo sponsor nel campionato italiano e nella società giallorossa. L’anno scorso infatti Damiao era finito nel taccuino di Walter Sabatini (tolti Firinu del Tresnuraghes e Piperno del Trebisacce vorrei sapere chi non ci è finito) mentre quest’anno sembra sul punto di trasferirsi proprio a Napoli per sostituire Cavani.

Premesso che per mia ignoranza di Damiao conoscevo solo la “lambreta”, mi sembra un azzardo il solo pensare che possa essere il brasiliano (appena 3 gol in nazionale) l’uomo più indicato per non far rimpiangere il goleador da 104 reti in tre stagioni con la maglia napoletana.

Non vorrei che De Laurentiis fosse rimasto folgorato dalla citata “lambreta”, il pallonetto eseguito con il tacco del piede avanzato (dopo il tocco di quello arretrato), che ai miei tempi, anche nei campi più spelacchiati e nei tornei più infimi, eseguivano tutti i panchinari nell’intervallo di una gara per far vedere ai pochi presenti sugli spalti che erano riserve per caso.

La Lambretta storica era marca Innocenti, questa se non risponderà alle attese sarà inevitabilmente di marca Colpevoli. E per De Laurentiis e Benitez sarebbe un rischio non da poco.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Damiao e la Lambretta: Innocenti o Colpevoli?

  1. E’ vero, i famosi colpi ad effetto che vedo che impressionano sempre sul web. Ma se uno ha un minimo di confidenza con la palla sono giochetti elementari, io per es. in partita eseguivo in continuazione la famosa ‘veronica’ alla Zidane (giravolta tenendo il pallone sotto la suola e passandolo da un piede all’altro), un mio amico che giocava nel La Palma era il piu’ bravo esecutore del ‘colpo dello scorpione (quello che faceva il portiere Higuita), in partita lo faceva almeno due o tre volte (tra le urla inferocite dell’allenatore) e non giocava portiere ma ala destra, anche la rabona (alla roccotelli) con un pò di allenamento non è difficile. Piu’ complicato invece è l’elastico (il migliore era comunque Rivelino), in quel caso ci vuole un piedino assai sensibile.
    Comunque sono giochini che ormai ho visto fare anche tra i giovanissimi al campo della Sigma….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...