Bentornato Sant’Elia, ora però cambiamogli il nome

Il Cagliari torna a casa, cioè al Sant’Elia, e  se non c’è da esultare perché dovremo ancora sorbirci quelle dannate tribune in tubi Dalmine, perlomeno potremo dire che la squadra del nostro cuore avrà nuovamente un tetto che la proteggerà nella sua città. In attesa che peregrinando da un cantiere all’altro si possa un  giorno non troppo lontano finire in uno stadio come si deve, ripropongo un vecchio cavallo di battaglia. Perché non cambiamo nome allo stadio sostituendo quello di Sant’Elia che non ci ha mai portato bene? Se ne avete voglia dite la vostra, da parte mia ribadisco “Il nuovo Amsicora” o “lo stadio del Bomber”. Così senza mettergli il nome il Nostro non sarà costretto a fare gli scongiuri.

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Bentornato Sant’Elia, ora però cambiamogli il nome

  1. Caro Nanni, apprezzo (come sempre) i tuoi articoli ed in particolare questo sul S.Elia. La mia idea è quella di chiamare il nuovo stadio “Campioni d’Italia 69/70” come da mia proposta approvata dal consiglio comunale di Cagliari….sarebbe il giusto riconoscimento per quella epica e memorabile affermazione sportiva e umana!

  2. Dopo un lungo silenzio politico sulla vicenda dello stadio del Cagliari che avrebbe meritato più attenzione se non fosse per avere una fonte di infomazione più precisa e obiettiva, adesso ne parliamo per cambiargli il nome e per poter in tal modo esorcizzare una supposta e improbabile sfiga. Comunque sto al gioco: potremo chiamarlo “L. Riva” (o lasciare l’attuale nome) ma è più importante avere uno stadio decente o rimodernato o rifatto.

  3. Lo stadio in questione non ha mai avuto un nome. E’ stato sempre chiamato così perché realizzato in un quartiere che si chiama Sant’Elia. E allora via a possibili nomi : Golfo degli Angeli o Nostra Signora di Bonaria se vogliamo restare nell’ambito …celeste; Sardegna per dare il senso di regionalità all’impianto dove gioca la squadra che rappresenta tutta l’isola. Ovviamente molti altri nomi potrebbero essere fatti, senza però scomodare il bomber che, in questo momento, non so quanto gradirebbe una simile …attenzione.

  4. Lascerei il nome sant’elia….e alla scomparsa ( speriamo tra 100 anni) del bomber darei allo stadio il suo nome.

    Comunque sino a dicembre giocheremo a Trieste…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...