Ride solo Carrus. Cagliari datti una mossa

Davide Carrus da Sinnai, classe 1979, ricorderà a lungo questa serata. Far fuori il suo Cagliari guidando dalla cabina di regia il Frosinone non è cosa di tutti i giorni.

Ma per quanto sia poco dignitoso farsi eliminare da una squadra di un paio di categorie inferiori il ko del Cagliari può essere salutare. Mettendola sullo scherzo perché gli fa salutare la Coppa Italia, parlando un po’ più seriamente perché l’esaltazione immotivata con la quale si erano accompagnate le prime uscite rossoblù dovrà per forza di cose essere messa da parte.

Non vedo drammi perché il calcio di questo periodo è fasullo sia in positivo che in negativo (i rossoblù campioni d’Italia del 1970 con sei reduci dai mondiali in Messico le presero di santa ragione a Livorno che non era certo fra le più titolate della serie B).

Mi preoccupa di più il fatto che il Cagliari si uscito di scena schierandosi con una formazione che non presentava nessun nuovo acquisto e che quindi almeno in teoria doveva essere ben più collaudata di quella avversaria. Se anche quello che dovrebbe essere l’unico vantaggio di un mercato nullo viene meno allora sì che c’è da preoccuparsi.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Ride solo Carrus. Cagliari datti una mossa

  1. Metà partita in dieci ma fa rabbia uscire dalla Coppa Italia, una competizione che mi piaceva un sacco (le partite estive in notturna al Sant’Elia avevano un fascino speciale). A mio modo di vedere ci sono troppi giocatori che non sono concentrati, stanno pensando a Radio Mercato. Poi, a prescindere dalla partita di oggi, che non ho visto, non abbiamo un valido laterale difensivo destro da anni, anzi, forse non ne abbiamo mai avuto forti (uno come era Alessandro Agostini sulla sinistra, ci vorrebbe uno così). Cabrera poi non vale la metà di Cossu. Insomma, i pochi acquisti che si fanno sono un po’ a casaccio.

  2. Ha ragione Nanni quando dice che non è il caso di esaltarsi per le partite vinte ed i gol realizzati durante la preparazione estiva, così come non è il caso di abbattersi per una sconfitta alla prima uscita ufficiale, ma la sconfitta con il Frosinone, pur con l’attenuante dell’espulsione di Dessena (cominciamo bene ! La squalifica, fortunatamente, la sconterà in coppa Italia la prossima stagione) una piccola riflessione la merita. Lasciamo che a farla siano dirigenti, tecnici e non solo.

  3. Riflessione: perché dessena terzino destro? Non si poteva intervenire sul mercato per cercare un vice pisano? Perché nene riserve se è stato il più positivo nel precampionato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...