I sacrifici di De Rossi

Roma una città unica, e non c’è bisogno che lo dica io. In tutti i sensi. Sotto l’aspetto calcistico da dieci anni in qua sentiamo dire che i suoi figli più amati, cioè Totti e De Rossi, hanno fatto sacrifici enormi per non tradire il giallorosso, che da qualsiasi altra parte avrebbero potuto guadagnare molto di più. Ammesso e non concesso che il discorso possa valere per Totti (forse), qualcuno mi deve spiegare quale club avrebbe fatto firmare un contratto pluriennale a 6 milioni e mezzo netti l’anno per il centrocampista (per inciso in Italia è lo stipendio più ricco). De Rossi è indubbiamente un bel giocatore, tra l’altro campione del mondo anche se ricordiamo la sciocchezza che commise nel 2006 che gli fece saltare per squalifica quattro turni della manifestazione in Germania. Ma negli ultimi tre-quattro anni (e sono tanti se ci fate caso) alla Roma il suo rendimento è andato poco oltre la sufficienza. E allora vorrei capire quali sacrifici ha fatto per restare in giallorosso. Quel che dico è avvalorato proprio dal fatto che il figlio del tecnico della Primavera giallorossa ha regolarmente rifiutato le proposte dall’estero che pure ci sono state. Vive coccolato e idolatrato nell’ambiente in cui è cresciuto, prende una vagonata di soldi, fatemi capire perché avrebbe dovuto accettare altre proposte. Casomai i sacrifici li fa la società che paga con moneta sonante ricevendo in cambio un rendimento non all’altezza di un calciatore di prima grandezza, tra l’altro regolarmente invischiato in situazioni poco accomodanti con gli allenatori. Chiedete a Ranieri, Enrique e Zeman quanti problemi hanno avuto con stampa e tifosi quando l’hanno messo fuori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...