La strana metamorfosi del Cagliari. Intanto il Milan e la Premier adocchiano Murru

Vedendo il Cagliari bello e risoluto di Firenze, convinto di poter acchiappare il risultato anche se il cronometro indicava che mancava pochissimo al fischio finale, viene da chiedersi per quale strano motivo questa squadra alterni prestazioni così positive ad altre che definire pallide è poco. Basterebbe pensare alla precedente uscita col Milan, capace di rifilare tre gol ai rossoblù. Eppure è quello stesso Milan che le ha prese a Verona e che contro il Torino si è salvato in extremis e solo grazie all’arbitro che ha lasciato proseguire un’azione che andava interrotta per l’infortunio di Larrondo.

E’ vero che stavolta il Cagliari ha potuto disporre di Cossu e che ha schierato Ibarbo titolare, ma questo da solo non basta per spiegare la metamorfosi.

Intanto per quel che possono valere le cifre di inizio stagione, i rossoblù hanno due punti in più rispetto all’anno passato e otto squadre che li seguono in classifica. Sicuramente sfruttano il vantaggio di essere gli stessi rispetto all’anno scorso, ma sono comunque note positive. Così come la crescita di Murru, il difensore mancino non ancora 19enne, sul quale il Milan chiede sempre più spesso notizie tra una discussione su Astori e l’altra. L’anno di esperienza gli ha fatto crescere ulteriore convinzione nei propri mezzi e vederlo giocare è un gran piacere. Ma il Milan non si illuda, perché il nome di Murru è già finito sul taccuino degli osservatori di alcun fra le miglior squadre della Premier. Se continua così da queste parti non potrà rimanere troppo a lungo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...