Anziché perdere la faccia per Balotelli il Ct Prandelli dovrebbe richiamare Quagliarella

Se c’è una qualità che Prandelli aveva messo in mostra e per la quale, al di là dei discreti/buoni risultati (secondo posto agli Europei e terzo alla Confederation Cup) aveva catturato i consensi generali alla guida della nazionale, era il buonsenso e il rispetto delle regole che lui stesso aveva imposto all’interno del gruppo. Per questo, così come molti immagino, sono rimasto molto meravigliato nell’apprendere che per bieco opportunismo (il Ct mi consenta) abbia stravolto tutto nella vicenda Balotelli. Questo famoso codice etico, sulla cui opportunità si potrebbe poi discutere in talune circostanze, non l’abbiamo inventato noi. E’ stato lui a imporlo e ad attuarlo (vedi Osvaldo escluso per un tweet, ancor prima Cassano fatto fuori definitivamente pur senza averlo mai dichiarato per i comportamenti ecc.). Ora con la convocazione di Balotelli nonostante i tre turni di squalifica e le minacce di morte all’arbitro tutto questo viene meno. Verrebbe da dire tre anni buttati a mare in nome di che? Del rispetto del Milan? Della devastante forza del giocatore che poi alla luce dei fatti devastante si è rivelata ben raramente? Tra l’altro questa convocazione si ripercuote negativamente su altri casi. Prendiamo Quagliarella, uno che il Ct non ha mai seriamente preso in considerazione nonostante abbia solo ora 30 anni (Totti e Drogba ci insegnano che a 37 e 35 si può essere determinanti) e che in tutta la carriera ha sempre lottato contro i pregiudizi, spesso vincendoli. Quagliarella in azzurro è quel giocatore che fece ricredere sia Donadoni che Lippi. Ha vestito la maglia della nazionale (25 presenze e 7 gol) giocando con la Juve ma anche con Napoli, Sampdoria e Udinese. E’ uno cui non hanno mai regalato nulla e che pure ha sempre dimostrato di saper fare il mestiere di attaccante. Con Conte un altro al posto suo sarebbe uscito di testa, o come minimo si sarebbe lasciato andare: sempre relegato al ruolo di riserva e pure spessissimo decisivo. In campionato come in Champions. Bene, oggi il signor Quagliarella potrebbe chiedersi: perché a Balotelli che combina una marea di sciocchezze il posto in azzurro non glielo tocca nessuno e io che mi faccio un mazzo così devo stare a guardarlo in tivù? Prandelli ci pensi.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Anziché perdere la faccia per Balotelli il Ct Prandelli dovrebbe richiamare Quagliarella

  1. Il codice etico, è vero, è stato voluto da Prandelli ed è una buona cosa. Ma quando un C.T. dimentica di rispettare le “sue” regole, dovrebbe intervenire la Federcalcio per evitare che nel nostro calcio ci siano figli e figliastri. Tra l’altro, Balotelli è recidivo. Già nel 2012, quando l’attaccante del Milan giocava nel Manchester City non venne convocato per l’amichevole con gli Usa in quanto era stato squalificato per 4 giornate. Motivo ? Aveva…semplicemente “calpestato” Parker, giocatore del Tottenham. In Italia, nonostante le proteste e le minacce all’arbitro, gli sono state inflitte soltanto tre giornate. Mi sorge un sospetto, ma lascio a voi scoprirlo :La “modesta” squalifica scadrà il 6 ottobre e la nazionale si radunerà il giorno dopo, ovvero lunedi 7 ottobre .Un caso ? Ed è pure un caso che Prandelli abbia già annunciato il suo addio alla nazionale, mentre Allegri , al termine di questo campionato, lascerà il Milan ? Infine una brevissima considerazione sul Balotelli “indispensabile” per questa nazionale : ma per favore ! Condivido i giudizi su Quagliarella, senza trascurare Gilardino, e Toni. Insomma, la nostra nazionale non ha bisogno di egoisti e, soprattuto, litigiosi.

  2. Altro errore gravissimo che segue a ruota quello a livello tecnico-tattico di puntare tutto su di lui (follia pura), che però almeno è sua prerogativa.
    Tra l’altro sono due partite ininfluenti ed avrebbe potuto almeno salvare le apparenze oltre a provare un altro tipo di attacco anche perchè non è poi così improbabile qualche giornata di squalifica di Balotelli in Brasile…

    • Penso che Balotelli non andasse convocato per una questione di coerenza e per evitare un precedente. Detto questo la cosa che mi indispone di più, sia da tifoso della Nazionale che del Milan, è questa dipendenza da Balotelli che si sta creando sia con Prandelli che con Allegri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...