Cosa ci fa l’intruso Balotelli nel listone per il Pallone d’Oro?

 

Quanto sia difficile il momento vissuto dal calcio italiano a livello europeo lo vediamo anche nei… preliminari del Pallone d’Oro. Tra i 50 nomi che si contenderanno il trofeo e che verranno poi ridotti a meno della metà, ci sono solo tre nostri connazionali di cui due (Buffon e Pirlo) ultra 35enni e Mario Balotelli che di anni ne ha solo 23 ma che in questo contesto, almeno quest’anno, c’entra come i cavoli a merenda. Preciso perché non sorgano equivoci. Da un punto di vista strettamente tecnico Balotelli è sicuramente un giocatore importante per il Milan e per la nazionale italiana. Magari un po’ sopravalutato, ma questo è un merito (aggiungerei un grandissimo merito) del suo agente Mino Raiola, indubbiamente il migliore su piazza a giudicare dai guadagni dei suoi assistiti. Dopo avergli fatto conquistare l’America con le copertine dei più giornali diffusi per motivi talvolta astrusi e inconsueti (ne ricordo uno a caso: l’uomo più interessante al mondo…), l’ultima perla del procuratore nato in Campania e trasferitosi dopo qualche anno di vita in Olanda (ha infatti il doppio passaporto), è stata quella di fare entrare Supermario nel listone dei 50 candidati al più ambito trofeo continentale (magari non c’entra niente e ora sono io che sopravaluto il buon Mino). Un traguardo che Balo potrà certamente conquistare prima o poi, perché è nelle sue potenzialità, ma che in questo momento gli sta decisamente largo. Per rendercene conto basta osservare  attentamente il rendimento dell’attaccante nel 2013. Nel Milan ha segnato con una media impressionante, ma poi stringi stringi la squadra rossonera non ha portato a casa nessun trofeo, nemmeno una piccola Coppa Italia, per dire. I suoi 15 gol (12 relativi al passato campionato e 3 in questa stagione) sembrano tanti ma non sono tantissimi, e soprattutto si riducono a 8 se togliamo i calci di rigore. In nazionale il bottino nell’anno solare è di sette reti, ma ancora tre di queste dagli undici metri. In totale quindi Balotelli senza penalty ha realizzato 11 gol, una media discreta, ma niente più.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Cosa ci fa l’intruso Balotelli nel listone per il Pallone d’Oro?

  1. Oramai l’hanno capita anche al Milan. Ed Allegri ha già agito di conseguenza mandandolo in panchina – per Matri -dopo cinquanta minuti. E l’ex rossoblu ha risposto presente, segnando un gol importante , in quel momento , ma non sufficiente per conquistare la vittoria ( e nemmeno il pareggio). E propongono Balotelli per il pallone d’oro! Ma per meritare certi trofei non sono necessarie anche altre virtù oltre a quelle pallonare ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...