Pagelline rossoblù (9)

Agazzi ?

Che voto vuoi dare a uno che prende due gol in altrettante conclusioni nello specchio? O lo ammazzi con un 2 (tanto quanto i tiri e i gol appunto) oppure glissi. E io glisso

Perico 5.5

Non si capisce se l’ultimo calcio al pallone gli abbia procurato l’infortunio come legge del contrappasso per quanto era brutto, oppure se ha calciato così male perché la gamba gli aveva ceduto. Con le scelte strane di Lopez almeno cinque o sei volte gli sarebbe toccato scendere sulla destra e crossare dal fondo. Ovviamente se ne è ben guardato.

Pisano 6

Era uscito dal campo nello scorso mese di febbraio offrendo per  la causa un perone e un malleolo. Appena torna gli fischiano un rigore contro che avrebbe potuto evitare solo tagliandosi il braccio. Lui per un attimo ci pensa, ma poi va dall’arbitro e gli dice: guardi che ho già dato.

Rossettini 5

L’attacco laziale è pressoché inesistente, ma l’ex senese (che sa tanto di James Senese) riesce a valorizzarlo facendosi fregare da Klose al primo pallone buono.

Astori 6

Potrebbe anticipare il vecchio compagno Marchetti, ma non se la sente e lo grazia facendosi pure male.

Murru 6

Non faccio a tempo a pensare tra me e me che continuando così potrebbe acchiappare il mondiale tra la sorpresa di tutti, che vedo Candreva innescare il turbo e piantarlo come un platano, in velocità (come suggerisce la virgola in velocità è Candreva non il platano).

Conti 6

Nel suo stadio stavolta non si esalta rischiando di brutto per una ginocchiata non punita sulla schiena di Klose. Fallisce un gol facile di testa e impegna Marchetti nel finale su punizione.

Nainggolan 6,5

Si sta standardizzando sulla sufficienza piena. Ma per lui è poco.

Dessena 5.5

Poverino che gli vuoi dire? Ma a destra con lui non si attacca mai.

Cabrera 5

Sau gli regala una palla d’oro e lui tira  sbagliando la mira. Ma nel complesso nessuno l’ammira.

Ibarbo 6

Sbaglia un gol facile facendosi precedere da Novaretti, il difensore che gli pianta i tacchetti. Riconquista molti palloni nei ripiegamenti.

Sau 6

Fa un paio di numeri dei suoi, ma vengono vanificati dal deserto che gli crea lo schieramento prudente e rinunciatario del Cagliari. Quando sei solo in mezzo a quattro il tuo destino è segnato a meno che non ti chiami Gigi Riva. (non è una frase di Sergio Leone, mi è venuta così)

Pinilla sv

Troppo comodo sbatterlo in panchina e sperare ogni volta che gli basti una manciata di minuti per decidere le partite.

Cossu sv

Rivogliamo il vero Andrea e se ce l’hanno rapito siamo pronti a pagare il riscatto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...