Ma quando comincia Parma-Cagliari?

Meno male che il costo dei biglietti era contenuto (massimo 20 euro perché domani si festeggia il centenario della società di casa) perché uno spettacolo così povero avrebbe meritato una colletta dei giocatori per risarcire i presenti al Tardini. Parma e Cagliari hanno preferito non giocare, forti di una classifica sicura eppure inutile. Meglio vivacchiare si sono detti, con il problema non secondario che da qui alla fine del campionato mancano ancora 22 incontri, una vita insomma. E’ stato uno zero totale se si eccettua qualche fortuita e sporadica conclusione. Sau per esempio, nella ripresa si è mangiato un gol fatto calciando debolmente dopo che Cossu l’aveva messo davanti al portiere. Il suo tiro attutito da Mirante ha sbattuto sul palo ed è stato poi calciato via da Lucarelli quando sarebbe bastato un minimo di potenza in più per far gol o un minimo di altruismo per far segnare Nenè a porta vuota. Ma il Cagliari non avrebbe meritato il successo perché una squadra che si presenta in campo con Eriksson tenendo in panchina Cossu per 56 minuti non è evidentemente una squadra che vuole vincere. Tanto più che mancavano tre titolari (Conti, Pinilla, Ibarbo), come a significare che per vedere il piccolo fantasista dall’inizio dovremmo attendere forse un altro bombardamento su Cagliari come quelli di settant’anni fa. Il Parma dal canto suo non ha fatto meglio. L’unico che abbia cercato la vittoria tra i suoi giocatori è stato Biabiany, capace di accelerazioni fantastiche mai finalizzate dagli assopiti compagni. Tra questi il più indisponente è stato Cassano, che ha dato l’impressione di essere sceso in campo unicamente per farsi ammonire e saltare così il prossimo confronto contro la “sua” Sampdoria (era infatti diffidato). Un sentimento nobile quello di Fantantonio per i colori blucerchiati, ma se fossi il suo attuale datore di lavoro mi si girerebbero non poco nel vedere questi giochini con quel paio di milioni di euro esentasse che gli passo ogni anno. Va de se che una noia del genere non merita le pagelle, tutt’al più sarebbero tutti rimandati in condotta, semmai questa gara una condotta avesse avuto.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Ma quando comincia Parma-Cagliari?

  1. Approfitto dello spazio per congratularmi per lo speciale su Gigi Riva sull’Almanacco Panini e per stigmatizzare la mancanza del minuto di raccoglimento e del lutto al braccio da parte di Parma e Cagliari per ricordare Roberto Dore.

  2. Anche io, come Paolo, trovo più interessante farti i complimenti per lo spazio che hai curato su Gigi Riva nella pubblicazione della Panini appena uscita. Per il resto, meglio soprassedere! Ciao Nanni..

  3. Evviva Lopez ! Lascia Cossu in panchina e , contro un Parma così dimesso, si accontenta del pari. Ma che cosa ha contro Cossu e Murru ? E poi, quel Pisano spostato a sinistra per far posto a Perico con un giovane Under 21 in panchina! E’ davvero tutto allucinante. E poi : figuriamoci se alla testa di certa gente potesse passare per la testa di ricordare Roberto Dore, ex sia del Cagliari che del Parma. Non ho ancora letto lo speciale su Gigi Riva, ma se tanto è finito sull’Almanacco Panini, sono certo che merita i commenti entusiastici di Paolo e Maurizio, e chissà di quanti altri ancora. Complimenti Nanni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...