Facile per la Juve a Cagliari? Fossi in Conte non sarei tranquillo

Se dovessimo guardare le cifre non vedo come il Cagliari possa mettere lo sgambetto alla Juve: 16 vittorie, un pareggio e una sconfitta sono lì a evidenziare lo strapotere dello squadrone juventino in Italia (ancora non mi spiego la metamorfosi avuta invece a livello continentale, ma di questo abbiamo già dibattuto). I rossoblù però hanno armi a sufficienza per sperare nell’impresa di fermare i bianconeri. Anzitutto perché contro di loro ci mettono sempre un piglio particolare (non vanno in gita come la quasi totalità delle volte in cui incontrano il Milan per intenderci) e poi perché se la cabala ha un valore, la squadra di Conte cerca contro i ragazzi di Lopez la diciassettesima vittoria, un numero sempre particolare. Per gli amanti di questo genere di cose il 17 potrebbe portare sfortuna al solo tentativo di raggiungerlo (e in questo caso la Juve sarebbe penalizzata domani), ovvero al solo tentativo di superarlo (e in questo caso il Cagliari dovrebbe mettersi l’anima in pace e sarebbe eventualmente la Sampdoria nel turno successivo a beneficiarne).

Ma parlando di calcio ci si chiederà quali prospettive abbia il Cagliari di scamparsela dopo aver perso in settimana il pezzo pregiato Nainggolan e non averlo ancora sostituito. Ebbene, per paradossale che possa sembrare, le conseguenze di questa partenza si potranno avvertire più con le piccole che con le grandi. Perché è vero che Nainggolan ha caratteristiche più specificatamente difensive che offensive, ma finchè si tratta di chiudersi a riccio delimitando gli spazi, cioè fino a quando il risultato rimane positivo, il Cagliari può sperare di sfangarla anche con Dessena e Eriksson (ammesso che ci sia). Certo, il buonsenso invita a pensare che non appena la Juve trovasse il gol del vantaggio la partita non avrebbe più storia e potrebbe magari finire in goleada bianconera. Ma se fossi in Conte fino a quel momento non starei molto tranquillo.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Facile per la Juve a Cagliari? Fossi in Conte non sarei tranquillo

  1. Per me partiamo con pochissime speranze di sfangare un pareggio, della vittoria non parlo neanche perchè è più facile che si ghiacci l’ inferno. Sarei già soddisfatto di vedere una bella prestazione con uno straccio di gioco, che i ragazzi si impegnino e facciano tutto quello che è nelle loro possibilità per onorare la maglia contro la squadra più odiata da noi tifosi.
    Non succede, ma se succede…….

    • Forse sarebbe stato il caso di valutarlo prima, perché come diceva Mazzone “non si può fare scuola guida in serie A”. Il problema del Cagliari che ho cercato di evidenziare ma evidentemente senza successo (nel senso che non mi sono spiegato) è che non si può andare a prendere questo o quello solo perché te lo propongono. Una società seria guarda in giro (basterebbe in Italia se non si possiede la struttura per andare oltre) e monitorare una rosa di giocatori ruolo per ruolo che potrebbero fare al caso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...