Ma la Juve dei record non aveva bisogno di Adan

Nel giorno in cui batte ogni record di vittorie consecutive, registrando l’undicesima della serie, la Juve ribadisce che il livello del campionato italiano è veramente poca cosa per poterla impensierire. Contro il Cagliari sonnecchia, va sotto, pareggia e non incanta di sicuro. Però alla fine segna addirittura quattro gol e chiude il girone di andata con un altro record, quello dei 52 punti. Stavolta due reti le fa Llorente, una Marchisio e una Lichtsteiner dopo l’iniziale  vantaggio rossoblù di Pinilla. Ma il suo vero bomber è un semiesordiente che per qualche strano scherzo del destino ha deciso di mettersi fra i pali di una porta senza che nessuno glielo avesse chiesto. Ma come, il fortissimo Adan non era stato preso dal Real Madrid? A parte che non è vero neanche quello perché proveniva dal regno dei senza contratto, per i quali pure avverto una naturale simpatia, giocava nel Real Madrid come Piloni giocava nella Juve di Zoff, Moriggi nella Lazio di Pulici, Orlandoni nell’Inter e Pigino nel Torino: cioè mai! Parlando di quest’incontro ci si potrebbe soffermare sulla prestazione del Cagliari che per larghi tratti è stata perlomeno all’altezza se non superiore a quella bianconera. Ma vedendo che a fare la differenza sono state le papere del nuovo portiere rossoblù, non posso non rifarmi alle corbellerie sottolineate in settimana e commesse dalla società cagliaritana sul fronte acquisti negli ultimi tempi. La zona retrocessione per fortuna è ben distante, ma non bisogna tirare troppo la corda perché alla fine potrebbe spezzarsi.

Annunci

11 Pensieri su &Idquo;Ma la Juve dei record non aveva bisogno di Adan

  1. non si capisce la scelta di schierare per la seconda volta consecutiva, questo <> ( mi pare che avramov non stesse demeritando ..)
    Forse il presidente voleva metterlo in vetrina, data l’alta visibilta’ della partita odierna, per i suoi tornaconti personali…purtroppo per lui e’ andata male..!!!
    Sul gol di marchisio, mi ha ricordato, come lentezza nello spostarsi sui tiri dalla distanza, Zoff ai mondiali dell’82 !! Decisamente scarso..!!

    • Concordo, è stato lentissimo e poco reattivo, il gol lo ha preso proprio perchè non ha fatto in tempo ad ‘irrigidire’ il braccio per reggere la botta, probabilmente è arruginito dalla scarsa attività, ma noi non ci possiamo pemettere di aspettare.
      Avramov avrà pure azzeccato la partita di Roma ma io dico che anche con Agazzi questa partita non l’avremmo persa, bisognava far di tutto per rinnovarli il contratto, è lui che non vuole rimanere? Allora ciccia, però lo lasci in campo fino a fine anno.

      • Sul fatto che i giocatori sotto contratto debbano essere impiegati sino all’ultimo giorno sono pienamente d’accordo. Trovo che metterli fuori rosa sia solo un modo di sperperare soldi. Nella fattispecie visto che Avramov da quella eccellente partita aveva tirato fuori l’entusiasmo per costruirsi una serie di buone prestazioni avrei insistito. E inoltre avrei capito (io non l’avrei mai fatto ma con la mente contorta di qualcuno ci si poteva arrivare) l’inserimento di Adan in una partita come quella di Chievo in cui era vietato tirare in porta (toh! Il complottista), ma con la Juve è diverso.

      • mi spiegheresti tecnicamente come si verifica il “bagher” di Agazzi che abbiamo spesso osservato? senza nulla togliere al fatto che Agazzi abbia comunque molte doti come ad esempio le spericolate e spettacolari uscite basse sui piedi degli avversari.

        • Ma guarda che non sono affatto un estimatore di Agazzi. Non nascondo però che l’estate scorsa a un certo punto sono circolati nomi pazzeschi per sostituirlo (uno per tutti, Seculin!) e allora mi sono augurato che rimanesse lui. Così come dopo Roma mi sono ricreduto con Avramov. 8 anni su 12 in panchina (da quando è in Italia) avrebbero steso chiunque. Lui invece dimostrò in quell’occasione e nelle successive uscite di avere ancora il colpo d’occhio che in genere si perde quando non si gioca.

  2. non si capisce la scelta di schierare per la seconda volta consecutiva, questo pseudoportiere ( mi pare che avramov non stesse demeritando ..)
    Forse il presidente voleva metterlo in vetrina, data l’alta visibilta’ della partita odierna, per i suoi tornaconti personali…purtroppo per lui e’ andata male..!!!
    Sul gol di marchisio, mi ha ricordato, come lentezza nello spostarsi sui tiri dalla distanza, Zoff ai mondiali dell’82 !! Decisamente scarso..!!

  3. diciamo che Zoff fu accusato di essere “scarso” sui tiri da fuori nei mondiali del ’78 pero’ quattro anni dopo era ancora titolare e capitano… adesso non mi ricordo per quale motivo ma hanno anche raffigurato le sue braccia dentro un francobollo. ma perche’ devo parlare io in favore di Zoff visto che oltretutto sono geneticamente anti-juventino e tutte le volte che la Juventus ci batte in casa accuso il colpo in maniera particolare ( la peggiore che mi viene in mente fu quando ci segno’contro Bobo Gori). ma voglio dire qualcosa sui nostri portieri, un portiere “sicuro”, di quelli che garantiscono tutta l’ordinaria amministrazione senza errori , bloccano la palla, non respingono centrale, dominano l’aria piccola e all’occorrenza ci cravano anche dei miracoli non è che ne abbiamo avuto molti, mi viene in mente un nome, Roberto Corti… abbiamo avuto invece molti portieri anche da noi celebrati, capaci di partitone e paratoni ma purtroppo soggetti alla “papera” ma con questi portieri abbiamo fatto buoni campionati, salvezze in A e buoni piazzamenti… cioè di questi tempi il portiere Ultra-sicuro, quello che tutto il parabile te lo para senza sbavature, e’ difficile che sia appannaggio di piccole e medie società come la nostra, a meno di un mercato molto fortunato o di qualcuno fatto in casa… e comunque per concludere mi sembra eccessivo bastonare cosi’ da subito Adan, con tutta la pazienza che abbiamo dimostrato nei confronti di altri nostri portieri.

    • Converrà che senza le sue papere ben difficilmente la Juve avrebbe vinto. E converrà che non aveva senso sostituire Avramov dopo la bella striscia positiva. Se non si critica in un caso come questo quando si critica?

      • si, mi sarei aspettato anch’io che continuasse ancora a giocare Avramov… Adan e’ chiaro che se fosse stato pronto per stare nella rosa del Real col cavolo che sarebbe finito da noi … pero’ rivediamolo quando sara’ meno “arruginito” ,come scrive Heriberto.

  4. D’accordo con renaross sui possibili interessi extrasportivi che hanno portato Adàn tra i pali e Avramov in panchina. Ancora una volta mi pongo una domanda : ma se Avramov non stava bene, perché portarlo in panchina ? E se, per i motivi più disparati, Adàn avesse dovuto lasciare il campo dopo pochi minuti, Lopez come si sarebbe comportato ? Avrebbe comunque utilizzato Avramov, che non stava bene, o avrebbe chiesto all’arbitro di… sospendere la partita ? Siamo alle comiche ! Dispiace per i giocatori che hanno lottato come leoni e per la squadra tutta che ha mostrato molti minuti di bel gioco. Purtroppo le cervellotiche scelte di un allenatore che continua a sbagliare ( e molto), hanno resi vani tutti gli sforzi, cominciano a preoccupare e sollecitano immediati provvedimenti. Magari acquistando qualche giocatore che possa davvero servire, e subito, alla squadra. Senza proporre per campioni i soliti Carneade e senza attribuire ad “uno stadio che non c’è ” le colpe di un campionato deludente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...